TARALLI DOLCI AL VINO RICETTA TIPICA PUGLIESE

TARALLI DOLCI AL VINO, TARALLI UBRIACHI

Andrea adora i biscotti, di ogni genere e gusto, ma con questi è andato letteralmente fuori di testa, li ho fatti e rifatti per almeno 15 giorni di seguito.

Una ricetta della tradizione pugliese, i TARALLI DOLCI AL VINO, o meglio detti TARALLI UBRIACHI, sono molto semplici da fare, e sono davvero saporiti, un biscotto tira l’altro e vi consiglio di fare almeno una doppia dose!

Non c’è niente da dire, vi lascio i miei personali suggerimenti per ottenere un impasto di facile gestione.

TARALLI DOLCI AL VINO, TARALLI UBRIACHI

TARALLI DOLCI AL VINO (TARALLI UBRIACHI)

Ingredienti per un paio di teglie da forno:

  • 250 gr di farina di grano tenero 00 (io ho usato la farina di farro bianca, ma vengono molto bene anche con una semi-integrale)
  • 100 ml di vino bianco da cucina
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • 15 gr di zucchero semolato
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • zucchero semolato qb per la copertura dei taralli

TARALLI DOLCI AL VINO RICETTA TIPICA PUGLIESE, TARALLI UBRIACHI

In una ciotola piuttosto capiente versate la farina mescolata al lievito e allo zucchero, fate il classico buco al centro e versate i liquidi.

Impastate velocemente, e create una palla ben compatta. Lasciate riposare l’impasto, coperto da pellicola per almeno 30 minuti.

Stendiamo una parte d’impasto e formiamo un rotolino, man mano formiamo i taralli e passiamoli nello zucchero, come vedete in foto. Per ottenere dei biscotti piuttosto precisi, vi consiglio di dividere l’impasto in palline di 10-15 gr l’una e poi procedere alla formazione.

Poniamo i biscotti in teglia, rivestita con carta da forno, e inforniamo in forno caldo a 170-180° per circa 20-25 minuti, sforniamo quando i taralli avranno assunto un color nocciola chiaro.

Se vi interessa, potete provare anche la versione salata TARALLI AL FINOCCHIO

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

 

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.