CONFETTURA DI MELE COTOGNE MORBIDA E SPALMABILE

CONFETTURA DI MELE COTOGNE MORBIDA E SPALMABILE

Con le ultime mele cotogne della stagione, non ci resta che pensare ai prossimi regalini di Natale. Tanti barattolini di confettura morbida, da spalmare su una fetta di pane fatto in casa.

La confettura di mele cotogne, è una delle conserve che più preferisco, dura tantissimo tempo ed è ottima come farcitura dei i ravioli di frolla dolci.

CONFETTURA DI MELE COTOGNE MORBIDA E SPALMABILE

CONFETTURA DI MELE COTOGNE MORBIDA E SPALMABILE

Dosi per circa un kilo di confettura di mele cotogne:

  • 600 gr di mele cotogne già sbollentate (da crude ne serviranno circa il doppio, le dosi sono molto indicative)
  • 400 gr di zucchero semolato
  • succo di un limone

Prendiamo circa 1 kilo di mele cotogne crude, laviamo per bene e togliamo le parti ammaccate e il torsolo, lasciamo la buccia.

Tagliamo le mele cotogne a tocchetti e facciamole cuocere in acqua abbondante. Dovranno diventare tenere, che si possano schiacciare con una forchetta.

Scoliamo i tocchetti di mela cotta e frulliamo con il frullatore ad immersione.

Versiamo la purea così ottenuta, in una padella bassa e larga, aggiungiamo lo zucchero e il succo del limone e facciamo cuocere come una normale confettura.

CONFETTURA DI MELE COTOGNE MORBIDA E SPALMABILE passo passo

Teniamo la padella su fiamma media e cuociamo la confettura per almeno un’ora, mescolando spessissimo.

Versiamo quindi la confettura ottenuta in barattoli puliti e sterilizzati, tappiamo subito e teniamoli in caldo avvolti da qualche coperta.

Quando la nostra confettura sarà ormai fredda, possiamo etichettare e riporre in dispensa.

Potete utilizzare la CONFETTURA DI MELE COTOGNE MORBIDA E SPALMABILE anche come ripieno nei muffin (trovate qui qualche idea)

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.