0685

E poi capita (lo faccio apposta lo ammetto) di impastare un pò base per focaccia in più, adoro trasformarla in svariate cose. Questa volta ho fatto una treccia farcita. Semplicissima che si manterrà soffice per tanto tempo.

TRECCIA DI PAN-FOCACCIA FARCITO

Per impastare tre trecce da 300 gr ciascuna:
200 gr di semola di grano duro
300 gr di semola rimacinata di grano duro
300 gr di acqua tiepida (circa, la dose dell’acqua è piuttosto relativa, mantenete la consistenza che vedete in foto, la prima del collage qui sotto)
5 gr di sale circa (se mettete il prosciutto crudo non esagerate con il sale)
20 gr di olio evo
2 gr di lievito di birra secco
mezzo cucchiaino di miele
200 gr di  Prosciutto crudo 
Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email
Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso
FotorCreated
In una planetaria mescolare le due farine, aggiungere il lievito secco, e iniziare a far girare il gancio impastatore, nel frattempo iniziamo ad inserire a filo l’acqua, dove avremo sciolto il miele.
 
Quando aggiungeremo tutta l’acqua iniziamo ad aggiungere anche l’olio, ed incordare per bene l’impasto, alla fine aggiungeremo anche il sale (inseritelo subito dopo aver messo l’olio)
Nel mio caso ero un avanzo di impasto, ed ho inserito il prosciutto dopo la prima lievitazione, ma se volete fare solo le trecce farcite, dopo aver incordato per bene l’impasto, inserite il prosciutto tagliato a dadini e fate mescolare per pochi secondi l’impasto, giusto il tempo di far incassare per bene il prosciutto nell’impasto.
Adesso coprite con pellicola e mette in frigo per una notte.
 
Il giorno dopo tirate fuori dal frigo l’impasto, e sgonfiatelo un pò, date qualche leggera piega, come spiego in questo post, coprite di nuovo con pellicola e lasciate lievitare in forno spento con la luce accesa, se in casa fa particolarmente freddo, accendete il forno e portate la temperatura al minimo, spegnete e inserite il pane, ma lasciando i primi 5 minuti lo sportello aperto per evitare che lo sbalzo possa essere troppo violento.
Quando sarà bene lievitato (il doppio del volume) dividiamo l’impasto in tre parti, ogni parte verrà divisa in altre tre parti, con ognuna faremo un cordoncino, basta vedere nelle foto in basso.
 
Con tre cordoncini faremo una treccia, chiudere bene le estremità, e mettere in teglia con carta da forno per lievitare nuovamente (circa un paio di ore)
Spennellate con olio e paprika piccante ( a me piace tantissimo)
Infornate a 220° in forno ventilato per circa 15-20 minuti (regolatevi in base all’esigenza del vostro forno, io in genere mi trovo bene con il forno ventilato nella parte medio-bassa del forno
FotorCreated1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*