BISCOTTI DI SAN MARTINO MORBIDI E FARCITI CON RICOTTA

Chi conosce le tradizioni siciliane, saprà anche che da paese in paese spesso si cambiano ricette e usi proprio dello stesso identico piatto.

Da Trapanese, ho sempre mangiato i BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI ma nelle zone più interne della Sicilia, ho scoperto che usano mangiare i BISCOTTI DI SAN MARTINO come delle vere e proprie brioche, soffici e profumate alla cannella e anice, ottime farcite con ricotta e gocce di cioccolato, ma anche per accompagnare una fresca granita al limone.

BISCOTTI DI SAN MARTINO MORBIDI E FARCITI CON RICOTTA

BISCOTTI DI SAN MARTINO MORBIDI E FARCITI CON RICOTTA

Dosi per circa 500 gr di brioche:

L’impasto dei BISCOTTI DI SAN MARTINO MORBIDI si suddivide in due fasi, la preparazione del lievito (Biga) e il successivo impasto, molto semplice da fare, si presta anche ad essere impastato a mano, con tantissima facilità.

Ingredienti per la biga:

  • 80 gr di farina di grano tenero tipo 0 o 00 (io uso farina di farro bianca)
  • 40 gr di acqua tiepida
  • 3 gr di lievito di birra secco (mezza bustina, oppure mezzo cubetto di lievito fresco)

Ingredienti per l’impasto finale:

  • Tutta la biga
  • 250 gr di farina di grano tenero tipo 0 o 00 (io uso farina di farro bianca)
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di strutto (potete usare il burro, ma come da tradizione, i dolci siciliani, sono quasi sempre fatti con lo strutto, e io amo rispettarla)
  • 100-130 gr di acqua tiepida (la dose dell’acqua potrebbe variare in base al tipo di farina usata)
  • un cucchiaino di cannella in polvere
  • un cucchiaio di semi di anice
  • pz di sale

Ingredienti per la farcitura:

  • 300 gr di ricotta di pecora ben sgocciolata
  • 30 gr di gocce di cioccolato fondente
  • 50 gr circa di zucchero (conviene sempre assaggiare, e in caso regolarsi di conseguenza, non tutta la ricotta ha la stessa dolcezza iniziale)

Impastiamo tutti gli ingredienti della biga, formiamo una palla soda e liscia, e mettiamo a lievitare, in una ciotola coperta con pellicola trasparente, in un posto caldo e umido, ottimo il forno spento con la luce accesa.

Quando la Biga avrà raggiunto il doppio del volume iniziale, possiamo procedere all’impasto.

Versiamo nella ciotola della planetaria la biga, l’acqua e la farina, e iniziamo ad impastare. Aggiungiamo il sale e le spezie, e facciamo assorbire il tutto, quando l’impasto sarà ben asciutto e sodo, aggiungiamo lo strutto e continuiamo ad impastare fino al completo assorbimento.

Ribaltiamo il tutto in una spianatoia, e finiamo di lavorare l’impasto a mano, fino ad ottenere una palla liscia e soda.

Poniamo il tutto in una ciotola, coperta da pellicola e mettiamo a riposare per un’ora circa, teniamo sempre nel forno spento con la luce accesa.

Versiamo l’impasto riposato, in una spianatoia, formiamo dei pezzi di circa 40 gr ciascuno, formiamo un rotolino di circa 10 cm, e arrotoliamolo su se stesso in questo modo. (Video dimostrativo)

Poniamo i BISCOTTI DI SAN MARTINO MORBIDI in teglia ricoperta da carta da forno e lasciamo lievitare, in forno spento con luce accesa, fino al loro raddoppio. Mettiamo i biscotti ben distanziati nella teglia.

Inforniamo in forno già a temperatura, a 180° per 20 minuti circa. Il tempo di cottura è sempre molto variabile, i biscotti dovranno assumere un bel colore nocciola.

Prepariamo la farcitura, mescolando tutti gli ingredienti insieme, e quando i BISCOTTI DI SAN MARTINO MORBIDI saranno freddi, tagliamoli a metà e farciamoli con abbondante crema di ricotta.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.