CANNOLO SICILIANO CON RICOTTA DI PECORA GREZZA

CANNOLO SICILIANO CON RICOTTA DI PECORA GREZZA

Un classico della pasticceria Siciliana, il cannolo Siciliano è un dolce semplicissimo da fare solo se si conosce qualche piccolo trucchetto, la cialda o Scorza (in Siciliano “Scorcia”), è un impasto semplicissimo, ma per ottenere le classiche bolle bisognerà lavorare la pasta in modo particolare e usare gli ingredienti giusti.

CANNOLO SICILIANO CON RICOTTA DI PECORA GREZZA

Pochi passaggi, ma bisogna fare quelli giusti, la pasta deve risultare soda, liscia e non troppo umida. Dovrà riposare in frigo almeno una notte. La sfoglia dovrà essere tirata sottilmente e lasciata riposare ancora un pochino prima di friggerla.  Il ripieno invece fatelo come vi pare, su questo argomento ci sono diverse teorie, chi setaccia la ricotta (io mai l’ho fatto e penso mai lo farò) e chi come me la lascia grezza. Questa scelta, dipenderà molto dai vostri gusti, se vi approcciate per la prima volta potete provarli entrambi e noterete da subito le differenze.

1445555

CANNOLO SICILIANO CON RICOTTA DI PECORA GREZZA

INGREDIENTI per circa 50 cannoli medi:
200 gr di farina 00
20 gr di zucchero
40 gr di Strutto (per un sapore originale usate lo strutto, non ha mai ammazzato nessuno)
1 uovo (50 gr )
un cucchiaio di cacao (circa 8 gr)
25 gr di marsala secco
25 gr di aceto di vino bianco
Per sigillare albume leggermente sbattuto
Per il ripieno del CANNOLO SICILIANO CON RICOTTA DI PECORA GREZZA
Ricotta di pecora, scaglie di cioccolato, zucchero, e un pizzico di cannella
canditi a piacere
Olio di semi per la frittura

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Mescolate le polveri setacciate e aggiungete lo strutto, metto in planetaria con gancio a foglia, e in pochissimo tempo l’impasto sarà pronto, appena lo strutto sarà assorbito, vi troverete un impasto bricioloso, a questo punto aggiungere l’uovo, (se dovete fare dosi maggiori, aggiungere le uova a poco a poco facendo assorbire bene le precedenti)
Alla fine inserire a filo il marsala e l’aceto.
Come detto prima, dovrà avere una consistenza piuttosto soda, non troppo umida, se occorre non inserite tutto il liquido, ma fermatevi prima, piuttosto che aggiungere altra farina.
Formare la classica palla e schiacciarla un pò, mettere in frigo a riposare per tutta la notte.
Stendere l’impasto molto sottilmente, e coppare dei cerchi di diametro adeguato alle vostre formine.
FotorCreatedArrotolate i cerchi nelle forme e chiudete con un goccio di albume solo dove la sfoglia tocca sull’altra.
Gli stampi per cannoli sono stati acquistati su ZiZuu.com logo-Zizuu
Adesso lasciate riposare le forme per almeno un’ora, e friggerne pochissime alla volta in olio ben caldo ma non bollente, altrimenti rischieremo di bruciare la cialda.
 
Per la farcitura io vado molto a gusto, aggiungo lo zucchero alla ricotta e dopo assaggio per regolarmi, a noi piace molto poco zuccherata, aggiungo anche la cioccolata e decoro con i canditi.

2 Commenti su CANNOLO SICILIANO CON RICOTTA DI PECORA GREZZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.