TONNO PINNA GIALLA SOTT’OLIO

TONNO PINNA GIALLA SOTT'OLIO

Adoro, cucinare, tutto, amo fare con le mie mani, mi butto in qualsiasi iniziativa, ci perdo tempo denaro, pazienza e a volte anche salute, ma quando poi arrivano le soddisfazioni, mi dimentico delle fatiche e sono pronta per un altro progetto. 

TONNO PINNA GIALLA SOTT’OLIO

Per la preparazione del tonno sotto’olio, occorre solo un pò di pazienza, nel mio caso ho usato un tonnetto intero di circa 10 kili, quindi ho dovuto pulire per bene il tutto prima di poterlo cucinare. Ma potete anche farlo con il tonno rosso a tranci, vi risolverà il problema dell spreco e della pulizia di lische, pancia e testa.

FotorCreated

Ingredienti per kilo di tonno crudo:

  • un kilo di tonno crudo
  • 1,2 litri d’acqua
  • 80 gr di sale grosso integrale
  • due limoni
  • 2 foglie di alloro
  • un cucchiaio di miele
  • olio di semi di girasole qb
  • barattoli e tappi puliti e sterilizzati

Dopo aver pulito e lavato per bene il tonno, tagliatelo a tranci piuttosto grandi.

Ponete in una capiente pentola tutti gli ingredienti (tranne l’olio ovviamente), portate a bollore lentamente e cuocete per tre ore abbondanti.

Scolate il tonno e stendetelo in vassoi, con carta assorbente, per poterlo far sgocciolare ed asciugare bene. Coprite con altra carta o un panno pulito e lavato senza ammorbidenti, lasciate il tonno, ancora a tranci, ma cotti, nei vassoi per altre 8-9 ore.

Adesso pulite per bene tutti i tranci, togliete pelle e spine, pulite i pezzi dalle parti nere (quest’ultime non buttatele, ma fateci una pasta veloce per esempio), tagliate quindi i pezzi in filetti, delle dimensioni del barattolo.

Ponete i filetti per bene nei barattoli, puliti e sterilizzati, e riempite fino a un cm dal bordo, riempite con l’olio e tappate.

Quando riempite i barattoli, aspettate che il livello dell’olio scenda bene, e se è il caso aggiungete altro olio.

Uso olio di semi, per una scelta personale, potete usare anche olio d’oliva, io ho solo notato, che in fase di bollitura successiva, l’olio d’oliva tende ad uscire dai barattoli, cambiando densità.

Quando avrete finito tutto il tonno, ponete i barattoli in una capiente pentola, riempite d’acqua fredda e portate a bollore il tutto, fate bollire per 20 minuti.

Spegnete il fuoco, e lasciate raffreddare bene prima di togliere i barattoli.

Conservare in dispensa e iniziare ad usare il tonno dopo almeno 15 gg, più sta meglio è.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*