TORCIGLIONI ALLA PIZZAIOLA

TORCIGLIONI ALLA PIZZAIOLA

TORCIGLIONI ALLA PIZZAIOLA

E se vi avanza un pò di impasto per pizza o focaccia che fate? Io adoro impastare e dato che il tempo è poco, quando mi dedico ai lievitati cerco sempre di inventarmi nuove soluzioni con lo stesso impasto, evito di perdere altro tempo nella preparazione della base e cerco di dedicarlo invece a camuffarla e dare un altro aspetto alla stessa identica preparazione. Questo che vi presento è stato fatto con degli avanzi per i panini napoletani, una base semplice e morbida come una nuvola.

TORCIGLIONI ALLA PIZZAIOLA

INGREDIENTI:
 
  • 200 gr di pasta per panini napoletani (la ricetta la trovate qui)
  • Dopo aver impastato coprire la ciotola con pellicola
  • Passata di pomodoro asciutta circa 100 gr
  • formaggio grattugiato 50 gr circa
  • olio, sale, origano qb
Seguite la ricetta iniziale fino al raddoppio del volume dell’impasto.

FotorCreated3

Adesso stendete la pasta aiutandovi con della farina, non deve essere troppo spessa, basta mezzo cm.

Spennellate la pasta con passata di pomodoro ben colata, (fatela scolare per bene, deve essere asciutta per evitare di bagnare troppo l’impasto) aggiungiamo un filo d’olio, formaggio grattugiato, un pizzico di sale e origano.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Tagliate a metà la sfoglia, dal lato più lungo, e chiudete a libro entrambe le parti appena tagliate.

TORCIGLIONI ALLA PIZZAIOLA

 

Attorcigliate un pochino, facendo attenzione a non far fuoriuscire tutta la passata di pomodoro, mettete in teglia con carta forno. Spennellate con olio e passata e spolverate di origano.

FotorCreated2

 

Per i più golosi potete mettere anche qualche pezzo di acciuga e aglio (io lo ho fatti per i bimbi ed ho evitato) e lasciate lievitare fino al raddoppio.

Infornate a 200° per 15 minuti al massimo, ma come sempre consiglio di controllare sempre la cottura. Con questa ricetta farete contenti i vostri bambini ottima per le feste dei compleanni.

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.