Generalmente i gamberoni li faccio arrostiti sulla brace, ma questa volta ho voluto provare la cottura sulla pietra refrattaria, bisogna riuscire a capire solo quando è abbastanza calda, ma poi la cottura è favolosa, viene croccante ma non bruciata, come nella normale piastra di ghisa.

2635

La ricetta è molto semplice, io non la definirei ricetta, ma bensì una tecnica di cottura, la si può usare su altri ingredienti, infatti tecnicamente si chiama bardatura, in genere si usa per i pezzi di carne privi di grasso, che in cottura rischierebbero di seccarsi o addirittura bruciare.

La bardatura dei gamberoni con pancetta è la stessa tecnica, bisognerà togliere il carapace e le zampe dal Gamberone e lasciare solo la testa, porterà sapore e farà anche da decorazione, pulire per bene il gamberone sotto l’acqua corrente e fredda, e infine con l’aiuto di un coltellino eliminate l’intestino (la riga nera che vedete sulla schiena).

Ingredienti per la bardatura dei gamberoni con pancetta:
10 gamberoni
20 fette di pancetta
Contorno: Ratatouille veloce (la ricetta la trovate in questo post)
Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email
Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

A questo punto prendete una o due fette di pancetta (la ricetta originale prevede l’uso del lardo ma non sono riuscita a trovarlo e per me anche la pancetta è un ingrediente che si presta molto a questa lavorazione), arrotolate il gamberone come vedete in foto.

Ho già preparato la pietra refrattaria sul fuoco e acceso per farla scaldare per bene, deve essere molto calda, cuocere i gamberoni per circa 2\3 minuti per lato, il tempo che la pancetta rilasci il grasso e doni al gamberone il sapore e la morbidezza giusta.

 

Collage

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*