RISO CON TENERUME E FIORI FRITTI

Sicuramente la maggior parte non lo sa cos’è…
La Tenerume… non so bene come si dice in italiano vero (questo è il mio siculo-italiano) è la foglia della zucca siciliana, quella lunga e verde chiaro….
Qui in Puglia non si usa, e dato che a mio marito non piace, ho preferito piantare le zucche classiche (così mi diverto per halloween).
Ma siccome le piante sono le stesse, ho raccolto le foglie e le cime più tenere (tenerume) e i fiori da fare fritti.
La ricetta antica e originale è un po’ diversa dalla mia, ma a me piace così.
Ricetta:
Tenerume pulite e lavate, tagliate a pezzetti (almeno ½ kilo abbondante per due persone)
Riso 80 gr
olio evo, sale
In una pentola metto l’acqua e la verdura e faccio cuocere bene, quando la verdura mi sembra abbastanza cotta, la scolo ma senza buttare l’acqua.
Prendo una padella e faccio tostare il riso con un po’ d’olio e comincio a farlo cuocere con l’acqua di cottura della verdura, come per un normale risotto, a metà cottura del riso aggiungo la verdura che è già cotta e regolo di sale.
Aggiungo altra acqua fino a fine cottura.
Un po’ d’olio crudo e i fiori fritti………
E il piatto è pronto
Per i fiori fritti invece io faccio la pastella a modo mio:
Farina di semola rimacinata (evitare il più possibile quella 00 perchè fa male, io la uso solo ed esclusivamente per i dolci)
un uovo
grana grattugiato
sale
acqua frizzante fredda (o meglio ancora birra)
fiori di zucca ben puliti eliminando il pistillo
olio per frittura
Sbattere bene tutto, la pastella deve essere densa e non troppo liquida.
Passare il fiore nella pastella e friggerlo in olio abbondante e caldo dopo salare in superficie.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.