COLOMBA CLASSICA CON LIEVITO DI BIRRA

Anche se un pò in ritardo posto anche io la mia ricetta della colomba, una golosità unica e il lavoro che c’è dietro ne vale sicuramente la pena.
Non immaginate che soddisfazione, vedere amici e parenti tutti intorno alla colomba e dire
Complimenti è bellissima e soprattutto buonissima…
Vi assicuro che l’impasto è di una sofficità unica e il sapore formidabile.
Adesso mettiamoci all’opera

Lista degli ingredienti per COLOMBA CLASSICA CON LIEVITO DI BIRRA
 
Primo impasto:
40 gr di farina manitoba
40 gr di latte
7 gr di lievito di birra secco
 
Secondo impasto:
da aggiungere al primo impasto
100 gr farina manitoba
130 gr acqua tiepida
 
Terzo impasto:
da aggiungere al secondo impasto
100 gr farina manitoba
20 gr di burro temperatura ambiente
20 gr di zucchero
 
Quarto impasto:
da aggiungere al terzo impasto
210 gr di farina manitoba
120 gr di uova
80 gr di burro temperatura ambiente
75 gr di scorza di arancia candita
75 gr di scorza di cedro candita
120 gr di zucchero
5 gr di sale
i semi di una bacca di vaniglia
la buccia grattugiata di un’arancia
 
Ingredienti per la glassa:
30 gr di mandorle 
75 gr di zucchero
1 albume circa
Per la finitura:
Qualche mandorla intera
zucchero in granelli 
zucchero a velo
 
Procediamo con il primo impasto:
Sciogliere il lievito nel latte aggiungendo la farina, girando con una spatola.
Coprire e lievitare per circa 20 minuti, in forno spento con la luce accesa. (la prima volta suggerisco di riscaldarlo appena per poi spegnerlo e lasciare la luce accesa, poi non servirà più perchè la temperatura si manterrà costante con l’impasto che man mano lieviterà all’interno)
Un altro piccolo suggerimento che ho imparato anche per la preparazione di panettone e pandoro, è il tempo, non bisogna avere fretta, se l’impasto non vi sembra abbastanza lievitato, basta aspettare, questo l’ho imparato a mie spese, negli anni precedenti, il tempo lo dà l’impasto, non avete fretta e tutto filerà liscio.
Secondo impasto:
Aggiungere al primo impasto l’acqua, e scioglierlo bene, poi aggiungere la farina e impastare.
Coprire e lievitare per almeno 40 minuti.
In genere tutte le volte dovrà raddoppiare il volume.
Terzo impasto:
A questo punto avremo bisogno di una buona planetaria per non dover andare dall’osteopata due giorni dopo….
Aggiungere al secondo impasto lo zucchero, e a poco a poco la farina.
Quando tutto sarà assorbito per bene, aggiungere poco alla volta il burro.
Impastare fino a far incordare per bene l’impasto, in pratica l’impasto dovrà diventare liscio e staccarsi dalle pareti della ciotola, come vedete in foto.
Coprite e fate lievitare per almeno 60 minuti.
Quarto impasto:
Aggiungere al terzo impasto lo zucchero, e impastare fino a farlo assorbire tutto, poi procedere aggiungendo la farina, e le uova uno alla volta, non aggiungere il secondo se il primo non è stato assorbito completamente, (un pò come per la pasta dei bignè).
Adesso aggiungere il sale, e gli aromi (vaniglia e arancio)
Impastare bene per almeno 40 minuti a velocità minima-media
Quando l’impasto avrà raggiunto una consistenza liscia, aggiugnere il burro, un pezzo alla volta, aspettando che si sia assorbito prima di aggiungerne altro.
Impastare fino a completa incordatura, che come detto prima lo noterete quando l’impasto si staccherà dalle pareti della ciotola.
Il tutto si svolgerà in circa 40 minuti totali, quindi non vi preoccupate se all’inizio l’impasto sembrerà un vero disastro.
Alla fine aggiungere i canditi, impastare per pochissimi minuti.
Ponete l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e date la forma di una palla, senza impastarla troppo, basta arrotolarla su se stessa come vedete in foto.
Coprire e lasciare lievitare per almeno 2 ore.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Passate il tempo per la lievitazione, rovesciare nuovamente l’impasto sul tagliere infarinato, sgonfiarla leggermente schiacciandola con le mani, dividere l’impasto in 2 parti, una un pò più grande dell’altra.
Con questa si farà il corpo, con l’altra si dovrà dividere a metà e fare le ali.
Piegare il corpo su se stesso per due volte e arrotolarlo dal lato più lungo per cercare di dare un pò di forza all’impasto stesso.
Fare lo stesso con le ali.
Mettere l’impasto nella forma e lasciare lievitare per almeno 2 ore.
L’impasto è per una forma da un kilo, quindi io ne ho tolto un pochino e fatto delle golose briosce che ho mangiato a colazione.
Nel frattempo, prepariamo la glassa:
Tritare le mandorle, con lo zucchero, e aggiungere l’albume, fino ad arrivare ad una consistenza cremosa ma non troppo liquida, perchè dovrà mantenersi ben soda, per evitare che coli fuori lo stampo durante la cottura.
Quando la colomba sarà lievitata, aggiungere sopra la glassa facendo attenzione a non sgonfiare la colomba, e mettere le mandorle intere, con la granella e lo zucchero a velo.
Infornare in forno già caldo statico a 170° per 4550 minuti.
Sfornare e gustare il giorno dopo…..
Lavoro finito, lungo, faticoso, ma io adoro questo lavoro…..

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

2 Risposte a “COLOMBA CLASSICA CON LIEVITO DI BIRRA”

  1. Sono rimasta incantata di fronte a questa splendida preparazione, ti è venuta a dir poco perfetta ed è sicuramente buonissima..ancora non mi sono cimentata nella realizzazione della colomba, qualora un giorno mi dovessi decidere seguirò senza dubbio la tua ottima ricetta, mi ispira troppo:))
    ti faccio i miei migliori complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.