PAND-ETTONE

E allora non volendo rinunciate al pandoro e cercando di non esagerare con la preparazione di dolci…. ho pensato perchè non mettere il pandoro nello stampo da panettone?????

E così nasce il mio PAND-ETTONE
La ricetta è molto nota nel web e sul forum cookaround, infatti si tratta di una rivisitazione di pandoro perchè  non si fa la sfogliatura.
Pur essendo una ricetta modificata devo dire che il sapore è molto simili al classico pandoro, ma è decisamente più semplice e adatta per chi come me con la sfogliatura fa un pò a botte…
RICETTA E PREPARAZIONE:

Ingredienti per la biga:

100gr di farina manitoba,
20 gr di lievito di birra fresco
50 ml di latte tiepido
se occorre aggiungetene un pò.
(l’impasto dovrà essere come quello della pizza,morbido ma non appiccicoso)

Preparare la biga la sera prima e lasciarla lievitare tutta la notte coperta in un posto tiepido, io di solito uso il forno con la luce accesa.

Ingredienti per l’impasto:
280 gr di farina manitoba,
70 gr di farina “00”,
2 tuorli,
3 uova intere,
170 gr di zucchero,
50 gr di burro,
5 gr di lievito di birra fresco
50 ml di acqua,
6 gr di sale
1 bacca di vaniglia

Ingredienti per l’emulsione:
20 gr di cioccolato bianco
120 gr di burro,
15 gr di miele.
Sciogliere il cioccolato, togliere dal fuoco e aggiungere il burro morbido e il miele, deve diventare una crema, mescolare bene e riporre in frigo.

A scelta gocce di cioccolato fondente

Preparazione:

Prendiamo la biga e impastiamola con tuorli e il lievito (i 5 gr),
aggiungiamo un pò alla volta la farina,
lo zucchero e l’acqua,il sale
e uno alla volta le uova restanti,
la vaniglia,
per ultimo il burro(i 50 gr) a temperatura ambiente.
Facciamo incordare l’impasto,
per incordare bene i tempi variano…dai 40 minuti fino anche all’ora e mezza
formiamo una palla e poniamola in una ciotola imburrata
abbastanza grande,
aspettare che raddoppi,o anche triplichi.
Nel frattempo prepariamo l’emulsione.
Una volta che l’impasto è lievitato, sgonfiamolo delicatamente e rimettiamolo nell’impastatrice,
re-impastiamo aggiungendo l’emulsione a temperatura ambiente(morbida) poco per volta,
fino a far incordare di nuovo, quando siamo alla fine a piacere possiamo aggiungere qualche goccia di cioccolato fondente, avendo cura a non esagerare….
Prendiamo l’impasto formiamo tante palline da circa 100 gr e poniamole nello stampo da panettone
Lasciar lievitare fino a quando si forma la cupola.Cuocere in forno caldo a 170° nella parte bassa per circa 35/40 minuti,
A metà cottura coprire con un foglio di alluminio, fate la prova stecchino.

Togliere dallo stampo dopo qualche ora e conservare ben chiuso.
Consumare il giorno dopo.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

38 Risposte a “PAND-ETTONE”

  1. Ho provato una volta a fare il panettone ed è stato un disastro, questa magari la provo a fare vediamo se mi riesce! Molto bello il tuo pand ettone complimenti in bocca al lupo per il contest!

  2. Ma che bontà che deve essere il tuo Pand – Ettone…buonissimo e anche tanto goloso, io non ho mai provato a farlo in casa ma questo che hai realizzato tu deve essere decisamente ottimo..poi per una golosona come me!!! complimenti e in bocca al lupo per il contest!!!!

  3. carina anche come idea di regalini di natale homemade.
    il pandoro piace molto forse più del panettone: farlo in casa è sicuramente garanzia di genuinità. seguirò le tue orme 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.