SUGO ALLA PICCHI PACCHI RICETTA SICILIANA
SUGO ALLA PICCHI PACCHI RICETTA SICILIANA
SUGO ALLA PICCHI PACCHI RICETTA SICILIANA

Uno dei piatti della cucina povera siciliana, un sugo ottimo per  condire pasta, carni, pesce o semplicemente farci delle bruschette.

Il SUGO ALLA PICCHI PACCHI è di origini Palermitane, ma diffuso in tutta la Sicilia ormai, le varianti sono semplici, più o meno sapori, odori e spezie, ma quello che non deve mancare mai è il pomodoro pelato a pezzetti e lo scalogno.
Per questa ricetta ho usato il coperchio universale Venturinox, (mondial casa) che ci permette di cucinare in tranquillità e con bassissimi consumi di energia, fisica e di gas, con questo coperchio la cottura sarà molto più dolce e non servirà mai aggiungere liquidi o mescolare in continuazione. Inoltre abbiamo il vantaggio di non avere odori e vapori fastidiosi in cucina.

FotorCreated

SUGO ALLA PICCHI PACCHI RICETTA SICILIANA

Ingredienti per 3 persone:

 

  • uno scalogno tagliato a fette sottili
  • 500 gr circa di pomodori pelati a pezzettoni
  • 3 bacche di ginepro
  • basilico in polvere
  • origano in polvere
  • maggiorana in polvere
  • sale qb
  • un cucchiaino d’olio evo
  • penne integrali (circa 280 gr)

SUGO ALLA PICCHI PACCHI RICETTA SICILIANA

In una casseruola capiente, versare tutti gli ingredienti, tranne l’olio, coprire con il coperchio e cuocere a fiamma media, appena si vede accennare il vapore, abbassare la fiamma al minimo, e cuocere per 30 minuti circa. A metà cottura, assaggiate e se è il caso regolate di sale. Coprite nuovamente e terminate la cottura.
Intanto cuocere a parte le penne integrali, scolatele al dente e conditele con il sugo appena cotto e l’olio evo a crudo.
A piacere possiamo aggiungere del formaggio stagionato grattugiato

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*