CORNETTI SFOGLIATI FATTI IN CASA

Finalmente anche io sono riuscita a sperimentare in pasticceria….
Tempo fa avevo provato a fare i cornetti sfogliati, in versione salata.
Erano venuti buonissimi ma la sfogliatura è stata un parto gemellare, spesso il burro usciva dai lati della pasta e con il caldo delle mani si scioglieva e dovevo aggiungere farina (cosa che è meglio evitare in caso di sfoglia o cornetti)
Questa volta invece, ho fatto di testa mia, e se mi seguite, avrete dei cornetti sfogliati, senza dover pasticciare la cucina.
La ricetta è la stessa della pasta brioche
la trovi qui nella ricetta della torta di rose
Fai l’impasto e mettilo a lievitare.
PROCEDIAMO A CREARE I NOSTRI CORNETTI SFOGLIATI COME AL BAR (O QUASI)
Quando l’impasto è lievitato, stendilo con il mattarello formando un rettangolo.
Segui le immagini e vedrai quanto sarà facile.
Io ho usato lo strutto ma va benissimo anche il burro a temperatura ambiente, devi poterlo spalmare come fosse marmellata.
Questa volta non ho pesato lo strutto, perchè era una semplice prova, ma basta usare quello necessario per coprire la sfoglia.
Spalmare uno strato sottile di strutto (o burro morbidissimo) sulla sfoglia e piegare in tre parti come nella foto.
Stendere per il senso della lunghezza e rifare la stessa cosa.
A me non è servito mettere in frigo, ma se dovesse fare caldo (specialmente se usate il burro) dopo aver piegato la sfoglia lasciatela 20 minuti in frigo.
Alla terza volta stendete la sfoglia ad un spessore di circa un centimetro, e tagliate i rettangoli per formare i nostri cornetti.
In alcuni ho messo un pò di confettura di Albicocche al centro e arrotolati, dopo aver fatto un taglio al centro nella base corta.
Seguite le foto che spero vi possano aiutare molto più delle parole.

Mettere i cornetti a lievitare distanziandoli per bene, per circa 4 ore ma se li fate la sera li potete lasciare in forno con la luce accesa per tutta la notte.
Spennellare i cornetti con delicatezza, con un tuorlo sbattuto e un paio di cucchiai di latte.
Infornare a 220° per 10 minuti e dopo abbassare il forno a 200 per altri cinque, comunque vale sempre la vostra esperienza con il vostro caro amico forno elettrico.
Io uso il ventilato e mi trovo bene, ma le cotture sono spesso veloci e rischi di bruciare in un attimo.
Finalmente posso fare i cornetti senza paura.
La sfogliatura naturalmente è un pò meno evidente, ma sono croccanti lo stesso, è una valida alternativa per un cornetto casalingo senza dover impazzire.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.