Adoro tutto quello che esce dal forno…
Specialmente se man mano lo vedi crescere e lievitare durante le ore precedenti, mi piace impastare (anzi mi correggo faccio impastare la planetaria, io la mia gavetta l’ho terminata due anni fa)
E adesso sto iniziando ad usare nuove farine, cosa che non avevo mai fatto.
Questa volta ho voluto provare il pane ai cereali, e devo essere sincera, è favoloso anche da solo, la sera per una cena veloce e leggera da abbinare ad una semplice insalata, o come merenda con una golosa manciata di nutell….. ehmmm mica qui si fa pubblicità.
Allora siamo pronti???
accendiamo le planetarie ed impastiamo
Suggerimenti:
se vuoi un impasto molto più digeribile, preparalo la sera prima e metti tutto in frigo, così userai pochissimo lievito, io in genere uso il lievito di birra secco, per 1 kilo ne metto appena un grammo.
Ma se non avete problemi o tempo, potete farlo lo stesso 4 ore prima, usando invece 7 gr di lievito secco (equivalente ad un cubetto di quello fresco) per un kilo di farina.
In questo caso ho usato una farina con già il lievito, ma l’ho impastata lo stesso la sera prima, messo in frigo fino al pomeriggio del giorno dopo.
Vi do la ricetta….
1 kilo di miscele di farine di 5 cereali
una bustina di lievito secco
2 cucchiai di semi di sesamo
2 cucchiai di semi di Lino
500 gr di acqua
15 gr di sale (assaggiare l’impasto a crudo per regolarvi in base ai vostri gusti)
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Mettere la farina nella planetaria, aggiungere l’acqua a poco a poco, e iniziare ad impastare, quando siamo quasi alla fine mettere il sale e l’olio, l’impasto dovrà essere liscio e morbido, alla fine aggiungere i semi di sesamo e di lino, per rendere il pane ancora più gustoso.
Mettere a lievitare coperto con pellicola in un luogo tiepido, usate tranquillamente il forno appena riscaldato e spento, lasciando la luce accesa (nel mio caso l’ho fatto la sera prima e messo in frigo, ma se volete questo si può tranquillamente fare 5 ore prima di essere infornato).
Quando l’impasto avrà raddoppiato il volume, (circa 2 ore) metterlo nella spianatoia con delicatezza, e fare delle pieghe, schiacciando con le mani un po’ l’impasto e mettere un lato sopra l’altro (nelle foto rende abbastanza l’idea)
Io lo faccio due o tre volte, e rimetto a lievitare coperto con pellicola, adesso basterà appena un’ora e sarà di nuovo in splendida forma.
Tagliare l’impasto a strisce, stenderle con il mattarello e arrotolare bene su se stesse, vedete nelle foto e vi renderete subito conto che è molto semplice.
Alcuni li ho fatti tipo chiocciolina, facendo un salsicciotto e arrotolandolo.
Questo passaggio serve per dare struttura e forza all’impasto, e allo stesso tempo rende il tutto molto ma molto morbido.
Mettere i panini pronti in una teglia con carta da forno o spolverati di farina, far lievitare un’altra ora, e infornare a 200° per 20 minuti circa.
Un trucco che ho scoperto sul web, è quello di spruzzare un po’ d’acqua mentre i panini stanno cuocendo, basta aprire la portina del forno dare qualche spruzzata e chiudere subito.
Questo serve a creare un po’ di umidità, che serve per avere dei panini ancora più morbidi e per evitare che si formi la classica crosta tipo pane.
Nel mio caso ho esagerato….. wurstel e patatine fritte, con salse varie e buona cena a tutti.

 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

1 Commento su PANINI AI CEREALI

  1. è bellissimo impastare!!!!!!!! soprattutto il pane. Brava Io è un po’ che non faccio il pane, mi stai facendo venire la voglia di farlo. Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.