CUCINARE INSIEME A TE

GELATO ALLO YOGURT

Come al solito ogni tanto mi armo di gelatiera e preparo il mio gelato… da mangiare magari con una bella brioche.
Questo è allo yogurt Bianco con pezzetti di cioccolato




 

 

 

 

 

 

Dosi:

500g di yogurt bianco intero
190g di zucchero
40g destrosio(si può omettere se non lo trovate aumentando lo zucchero)
150g latte intero
150g panna
25g latte in polvere
3-5g neutro o farina di semi di carrube

In una pentola portare a 85°(quasi a ebollizione)il latte intero con il latte in polvere,lo zucchero e il destrosio,unire la panna e il neutro e mixare…,versare in un contenitore e far intiepidire in acqua fredda, unire lo yogurt e mixare ancora…

Far mantecare in frigo tutta la notte e poi in gelatiera

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

POLLO RIPIENO DI CASTAGNE DOLCI

La ricetta è un po’ lunga, ma si può preparare prima così la sera resta solo da riscaldare il tutto e servire.
INGREDIENTI:
1 pollo da circa 2 kili (già svuotato e pulito)
100 gr di castagne al naturale
200 gr si salsiccia s/z budello e sbriciolata

1 cipolla, 2 spicchi di aglio, salvia e rosmarino tritati,

sale,
pepe bianco
olio di oliva
latte due bicchieri
brodo granulare di carne 1 bicchiere (ma fatene un po’ di più perchè molto dipende dalla cottura del forno io uso il ventilato e non serve molto brodo)
vino bianco 1 bicchiere
Intanto bollire le castagne con il latte fino a farlo assorbire tutto (se usate le castagne secche ci vuole molto più tempo e anche molto più latte).
Salare, pepare e oliare il pollo dentro e fuori.
Preparare il ripieno con castagne cotte e tritate , cipolla, aglio, salsiccia, salvia, rosmarino e un po’ di sale.
Riempire il pollo e cucire o chiuderlo con gli stuzzicadenti.
Legare il pollo in modo che in cottura ali e cosce non si aprano, e adagiarlo in una teglia unta di olio evo.
Cuocere circa 10 minuti a 190° e poi aggiungere il mix di vini.
Dopo circa 20 minuti e comunque verso circa metà cottura aggiungere il brodo di carne.
Ogni tanto aprire il forno e bagnare il pollo con il liquido di cottura per evitare che si secchi troppo.
Quando è cotto, aspettare che si raffreddi un po’, svuotarlo del ripieno e scaloppare il petto a fette sottili mentre il resto si può lasciare a pezzi.
Prendere il ripieno e frullarlo con il liquido di cottura del pollo stesso, deve diventare una crema vellutata.
Se manca il fondo di cottura potete frullarlo con del brodo.
Servire le fette o i pezzi del pollo con la salsa calda sopra.
Un contorno semplice come per esempio patate in padella con rosmarino.
Ed ecco il piatto
Ricetta un po’ lunga ma ottima per occasioni speciali.

 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

RISO CON TENERUME E FIORI FRITTI

Sicuramente la maggior parte non lo sa cos’è…
La Tenerume… non so bene come si dice in italiano vero (questo è il mio siculo-italiano) è la foglia della zucca siciliana, quella lunga e verde chiaro….
Qui in Puglia non si usa, e dato che a mio marito non piace, ho preferito piantare le zucche classiche (così mi diverto per halloween).
Ma siccome le piante sono le stesse, ho raccolto le foglie e le cime più tenere (tenerume) e i fiori da fare fritti.
La ricetta antica e originale è un po’ diversa dalla mia, ma a me piace così.
Ricetta:
Tenerume pulite e lavate, tagliate a pezzetti (almeno ½ kilo abbondante per due persone)
Riso 80 gr
olio evo, sale
In una pentola metto l’acqua e la verdura e faccio cuocere bene, quando la verdura mi sembra abbastanza cotta, la scolo ma senza buttare l’acqua.
Prendo una padella e faccio tostare il riso con un po’ d’olio e comincio a farlo cuocere con l’acqua di cottura della verdura, come per un normale risotto, a metà cottura del riso aggiungo la verdura che è già cotta e regolo di sale.
Aggiungo altra acqua fino a fine cottura.
Un po’ d’olio crudo e i fiori fritti………
E il piatto è pronto
Per i fiori fritti invece io faccio la pastella a modo mio:
Farina di semola rimacinata (evitare il più possibile quella 00 perchè fa male, io la uso solo ed esclusivamente per i dolci)
un uovo
grana grattugiato
sale
acqua frizzante fredda (o meglio ancora birra)
fiori di zucca ben puliti eliminando il pistillo
olio per frittura
Sbattere bene tutto, la pastella deve essere densa e non troppo liquida.
Passare il fiore nella pastella e friggerlo in olio abbondante e caldo dopo salare in superficie.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

TORTA FREDDA YOGURT E ANANAS

Facilissima da fare e senza troppe chiacchiere ci mettiamo subito a lavoro

Ingredienti Base:
200gr biscotti ai cereali (tritati finemente)

100 gr burro fuso

Ingredienti per la crema:

375 ml di Yogurt Bianco leggermente zuccherato

250 ml di panna montata dolce
10 gr di gelatina (sciolta in un cucchiaio di acqua)
5 fette di ananas sciroppata a pezzetti
a piacere 12 bustina di vanillina.

Decorazione Ananas sciroppata e confetti colorati o quello che più vi piace.
Procedimento:
Mettere a bagno la gelatina.
Unire il burro e i biscotti Digestive e stenderlo come base per una tortiera di 20 cm circa e far riposare in frigo per 1 ora.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Per la crema mescolare lo Yogurt con la panna montata, la gelatina e la vanillina, facendo attenzione a non smontare la panna, alla fine aggiungere l’ananas a pezzetti.
Versare la crema sopra i biscotti e mettere in frigo per 3 ore o anche per la notte.

Decorare a piacere.

e queste sono le mini porzione con un pò di crema che mi era rimasta

Il procedimento è lo stesso solo che sono monoporzioni, che io adoro fare per le feste…..

POLPETTINE VELOCI

Dato che Andrea adora le polpette, stasera eccole pronte.
Semplici e veloci, come piace a me…
.Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email
Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso
Ricetta per 3 persone:
400 gr carne di maiale macinata (meglio se è mista ma data la mia recente allergia alla carne di vitello, devo farne a meno)
un uovo, latte 2 cucchiai, formaggio grattugiato una manciata e lo stesso di pan grattato, sale, aglio e prezzemolo.
Mischiare bene il tutto e preparare delle palline di circa 4 cm di diametro.
In padella con un filo di olio e farle rosolare bene da entrambi i lati.
Contorno, io, le mie zucchine preferite…..

POLLO ALLE MANDORLE CON PEPERONI

Questa ricetta nasce dalla nostalgia del mio ristorante cinese preferito di Trapani, dove andavo quasi tutti i venerdì con mio marito.

Adesso che sono in Puglia, non sono riuscita ancora a trovare un ristorante cinese decente….
pazienza cercherò e cercherò io non mollo….
Ricetta: (come al solito non riesco a mettere le dosi perchè cucino sempre ad occhio specialmente i piatti salati)
Petto di pollo tagliato a bocconcini piccoli
mandorle pelate intere
cipolla
peperoni a pezzetti
zenzero meglio se fresco, ma qui non riesco a trovarlo facilmente e uso quello secco in polvere
farina
olio evo
salsa di soia
Sale nooooo c’è già la salsa di soia mi raccomando.
Tostare le mandorle con un po’ d’olio in padella, e metterle da parte.
Nella stessa padella soffriggere la cipolla, i peperoni e lo zenzero, poi aggiungere il pollo infarinato e rosolare per 10 minuti.
A questo punto aggiungere la salsa di soia e un mestolo d’acqua, e portare a fine cottura il pollo facendo addensare l’acqua, aggiungere le mandorle tostate prima e il pollo è pronto.
Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra emailVi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

BRIOCHE

Per l’estate faccio sempre le brioche, dato che faccio anche il gelato con la mia mitica gelatiera.

Ne faccio in abbondanza, e le congelo appena si raffreddano un po’.
Poi quando mi servono basta farle scongelare e sono come appena sfornate.

Ricetta:

  • Ingredienti
    250 gr farina manitoba
    250 gr farina 00
    80 gr strutto
    10 gr sale
    10 gr di miele MILLEFIORI 
  • 50 gr di zucchero
  • 200 gr di latte o acqua
    10 gr di lievito di birra
    1 uovo
    1 uovo per spennellare

Mettere tutto nell’impastatrice e impastare per 15 minuti, facendo incordare bene l’impasto.
Deve venire morbido e liscio.

Coprire l’impasto e far lievitare per 4 ore, trascorso il tempo, prendere l’impasto fare della palline distanziandoli abbastanza l’uno dall’altro. Mettere le teglie nel forno spento e far lievitare ancora per altre 2 o 3 ore.

Spennellare con l’uovo battuto e un po’ di latte e infornare…. a 180° per circa 15 minuti, devo risultare belli colorati.

Io per la lievitazione però uso fare così: faccio l’impasto la sera prima e lo metto in frigo, poi il mattino dopo tiro fuori l’impasto gli do un’altra impastata e lo metto nel forno spento fino a farlo arrivare a temperatura ambiente, naturalmente lieviterà di nuovo, poi procedo come sopra.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

PESTO TRAPANESE

ricette (52)
Oggi ho raccolto un po’ di pomodorini dal mio orticello e avendo sempre del basilico a disposizione, ho fatto il pesto trapanese.
Per la ricetta:
pomodorini preferibilmente senza pelle (io li trito con tutta la buccia)
qualche foglia di basilico
mandorle tostate leggermente
aglio
sale poco
olio evo
formaggio grattugiato (c’è chi usa il pecorino ma a noi non piace e uso il grana)
Tritare o pestare (sarebbe meglio) tutto e il piatto è pronto, naturalmente assaggiare (senza passarlo sul pane peròòòòòòò) e regolate i sapori, si deve sentire bene l’aglio ma anche tutti gli altri ingredienti.
Io non riesco ad usare la bilancia quando preparo il pesto anche per quello genovese, vado sempre ad occhio e assaggio, basta fare un po’ di pratica per capire le proporzioni.
Le dosi per queste ricette secondo me non sono indicate, perchè il sapore è dato sopratutto dalla qualità degli ingredienti, quindi un basilico poco profumato non si sentirebbe se usassimo il peso.
Questo però è un mio parere e quindi io lo faccio così e voi la scelta.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

RISOTTO CON ASPARAGI SELVATICI

Nella primavera dell’anno scorso quando ero ancora incinta di Andrea, il pomeriggio per camminare andavo in giro per le campagne e gira e passeggia portavo sempre in casa mazzolini di asparagi.
Quest’anno invece, che Andrea era già cresciutello lo mettevo nel passeggino e andavamo a raccogliere gli asparagi selvatici, ma anche la cicoria che qui usano fare con le fave secche.
Quando poi tornavo a casa pulivo gli asparagi, davo una sbollentata e li congelavo a porzioni, per poter fare questo buonissimo piatto.
Ingredienti:
Asparagi selvatici, riso (io uso l’originario), aglio, olio, sale, vino bianco (produzione casalinga) e brodo vegetale (il mio che faccio per tutto l’anno ), burro e grana per mantecare.
Il piatto è molto semplice, soffriggere un po’ l’aglio con l’olio, versare gli asparagi e farli rosolare, aggiungere il riso
 e farlo tostare, sfumare con il vino e poi come per tutti i risotti aggiungere a poco a poco il brodo finchè il riso è cotto.
Spegnere la fiamma e mantecare con burro e formaggio (non esagerare perchè altrimenti non si sente il sapore degli asparagi).
Piatto a costo quasi 0 a parte le lunghe passeggiate……

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

FRITTATA DI ZUCCHINA PROFUMATISSIMA

Tanto per cambiare stasera cucuzza…….
Ebbene si data la mega produzione di ortaggi quest’anno non so più come cucinarli…
Anche se le ricette classiche e semplici sono per me le uniche e sole…..
Per questa frittata:
3 uova, 500 gr zucchine stufate con solo sale e olio (per stufarle basta tagliare le zucchine a rondelle metterle in padella con un filo di olio e un pz di sale e chiudere con il magico coperchio MAGIC COOKER e in 5 minuti è pronta) mezzo bicchiere di latte, formaggio grattugiato, mollica di pane, menta a scelta io la adoro e ne metto in abbondanza.
Mescolare il tutto e versare nella padella, coprire con MAGIC COOKER lasciare per 10 minuti e poi girare.
Come contorno io ho tagliato semplicemente dei pomodori da insalata naturalmente BIO del mio orto….
Questa volta al posto della mollica di pane ho usato il PANE PEMA un pane ai cereali e a noi è piaciuto molto, perchè ha dato un gusto leggermente diverso, un pò più corposo.
OTTIMO

 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

FUSILLI CON GAMBERETTI E ZUCCHINA

Ingredienti:
Come al solito non ho dosi precise ma per i primi specialmente vado ad occhio.
Cmq per 3 persone occorre circa
200gr gamberetti sgusciati
(io compro quelli con il guscio e le teste e poi con le teste faccio il brodino dove cucinerò la pasta o allungo il sugo a metà cottura così da un sapore più deciso)
2 zucchine piccole tagliate a rondelle
una manciata di pomodorini freschi
aglio
olio evo
una macinata di pepe bianco
vino bianco (ma anche dopo da bere a tavola)
In padella far scaldare un po’ l’olio con l’aglio, aggiungere prima i gamberetti, sfumare con il vino e pio mettere zucchina e pomodorini, cucinare per 10 minuti, se è asciutto aggiungere un po’ di brodo di teste, oppure acqua di cottura della pasta, salare pepare e aggiungere i fusilli facendo saltare tutto in padella.
Il pranzo è servito, semplice, veloce e soprattutto BUONO.

 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

PESTO GENOVESE CON DADI DI MELANZANE CROCCANTI

ricette (42)5

Dato che a casa mia il basilico non manca mai in estate, spesso facciamo la pasta con il pesto genovese che TRAPANESE (ogni tanto devo pur fare gli onori di casa).

Per cambiare ogni tanto uso aggiungere o la melanzana fritta e fettine oppure come in questo caso la melanzana passata in padella, per evitare naturalmente il fritto……
altrimenti ci ingrassiamo sempre di più…… mannaggia
Per il pesto genovese:
Basilico abbondante usate le foglie più tenere, olio evo, sale, pinoli, aglio fresco e possibilmente quello nuovo, parmigiano o grana grattugiato.
La ricetta richiede il mortaio, ma la praticità ti urla usa il tritatutto e vince sempre la praticità…..105
Anche se devo dire che il pesto si annerisce molto usando le lame ma bisogna pur cedere alle tentazioni ogni tanto.
 Per le melanzane invece ho tagliato a dadini e passate in padella con un goccio di olio e poco sale. Fatte rosolare per bene e poi quando la pasta è cotta ho mischiato tutto con un’altra bella manciata di formaggio.
 Anche questo facile, veloce e soprattutto BUONO

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

TORTA PRIMO COMPLEANNO ANDREA

Per il Primo compleanno del mio pupo ho preparato questa torta.
Pds vaniglia e crema alla nocciola.
Ma siccome faceva molto caldo la pdz e la crema hanno fatto i capricci.
Insomma per finire e riparare i disastri combinati sono andata a letoo alle due e mezza di notte.
Dopo che nel pomeriggio mi ero preparata il pranzo per il giorno dopo.
Arancini, antipasti e salsiccia
Per fortuna che alla fine il bimbo si è divertito con tutti questi colori
029
Anche io mi sono divertita a preparare tutti questi dolcetti in pasta di zucchero
Ho fatto i chupa chups, la torta con la fetta, i lecca lecca, la liquirizia colorata,,,, che bello mi diverto sempre
028Ciao alla prossima torta (la mia per i miei 34 anni) uff come passa il tempo……
Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra emailVi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

SALSICCIA E PATATE CON FUNGHI MISTI E PROFUMO DI PORCINI

Per preparare il piatto non occorre pesare o altro io solitamente a parte i dolci vado sempre ad occhio in base a quante persone siamo.
Quindi Salsiccia (la mia) funghi misti (i miei che ho coltivato in inverno e congelati)
patate (inutile dire le mie……. e si sono proprio una contadina ormai), vino bianco per sfumare due cucchiai di VELLUTATA AI PORCINI cipolla bianca (si, si, sempre la mia) olio evo sale poco perchè la salsiccia e la vellutata sono già saporiti, brodo di carne se serve (io non ne ho dovuto aggiungere ma regolatevi in base alla cottura dei vostri forni)
Ho messo tutto nella teglia insaporito bene con le mani (è un lavoro sporco ma qualcuno deve pur farlo), in forno a 180° coperto con stagnola per 20 minuti poi ho tolto la stagnola e ho fatto finire di asciugare.

Devo dire che la vellutata di funghi porcini ti dà un profumo e una consistenza cremosa al fondo di cottura, che abbiamo finito il pane prima di cominciare a mangiare……..

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

ZUCCHINA LEGGERINA

Premetto leggerina è uno scherzo, se stai pensando di replicare questa ricetta, digiuna per 3 giorni prima di prepararla.

Dopo dichè prepara:
4 zucchine medie da fare a fette non sottili e fritte in pastella (acqua, farina, sale, un uovo e un po’ di formaggio)
La pastella deve essere densa e non deve scivolare dalla verdura.
Ragù lento (la vostra ricetta preferita) tanto deve andare in forno e si finirà di asciugare
Io il ragù lo faccio così: soffriggere cipolla carote e sedano, aggiungere la carne e rosolare, salare e sfumare con vino bianco e poi mettere la salsa e far cuocere a piacimento, se devo fare la lasagna o cose che ripassano in forno non lo faccio asciugare troppo altrimenti lo faccio cuocere almeno tre o quattro ore a fuoco basso.
3 mozzarelle
formaggio grattugiato
prosciutto affumicato

Si deve fare tipo come per la lasagna, uno strato di zucchine fritte, un po’ di ragù, mozzarella, prosciutto e formaggio e così via fino a finire gli ingredienti.

Poi abbondante formaggio sopra e in forno per 20 minuti a 180° (regolatevi bene voi però).
E questo è il piatto
La lasagna di zucchine con il mio amico di giochi FEGATINO
Chi vuol sapere perchè lo chiamo così alzi la mano
Il mio amico FEGATINO prende il nome dal fatto che nel mio blog lo uso nei piatti leggeri come questi, insomma in quei piatti in cui il fegato è il protagonista, e intendo il nostro fegato………
Anche a 34 anni bisogna giocare ancora un po’…………Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

SALSICCIA AROMATIZZATA FATTA IN CASA

ricette (73)oooData la mia recente allergia alla carne di vitello, mi sono organizzata con tritacarne e insaccatore e preparo la salsiccia e il macinato con la sola carne di maiale solitamente per il macinato uso capocollo e coscia, mentre per la salsiccia capocollo e pancetta.

(altro…)

COPPETTE AL PROFUMO DI MENTA E BAVARESE BICOLOR

0967
COPPETTE AL PROFUMO DI MENTA E BAVARESE BICOLOR
 
 Questa ricetta è molto semplice, è stata preparata per il battesimo di Andrea.
Sono coppette di panna cotta e bavarese al marsala, con decorazioni di cioccolato

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso
fuso e macedonia difrutta alle due creme (chantilly al limone e crema al latte)

(altro…)

BISCOTTI E PASTA DI MANDORLE gluten-free

BISCOTTI E PASTA DI MANDORLE

BISCOTTI E PASTA DI MANDORLE

Questi pasticcini li faccio spesso, per qualsiasi ricorrenza mi vengono richiesti, e io li faccio sempre.
In questo caso sono stati fatti per un 80° compleanno e portati al ristorante. 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

(altro…)