CUCINARE INSIEME A TE

RICETTE SENZA UOVA

TORTA A FREDDO FRAGOLA E CACAO

TORTA A FREDDO FRAGOLA E CACAO

A volte non serve sporcare una cucina intera per un dolcetto da offrire ad amici o semplicemente come merenda alternativa, e con le merendine di Freddi Dolciaria sempre in casa, risolvo moltissime merende, i bimbi le adorano, perchè presentare un dolcino vestito a festa è sempre un piacere. Questa volta ho reso le idee molto confuse a mio figlio, pensava fosse un tiramisù, invece è una semplicissima mini TORTA A FREDDO FRAGOLA E CACAO, semplicissima da preparare e non serve cuocere niente.

(altro…)

ARROSTO DI TACCHINO CON SALSICCIA E CASTAGNE

ARROSTO DI TACCHINO CON SALSICCIA E CASTAGNE

 

Un pasto completo e gustoso, un arrosto facile ma che ha bisogno di un pochino di tempo per la cottura, che faremo in terracotta, nella comodissima pentola a Maialino dell’azienda Società Artigiani Vasai

ARROSTO DI TACCHINO CON SALSICCIA E CASTAGNE un piatto adatto alle feste, ma anche per una cena completa che possiamo preparare in anticipo. (altro…)

ORECCHIETTE CON CIME DI RAPA PICCANTE E GUSTOSA

ORECCHIETTE CON CIME DI RAPA PICCANTE E GUSTOSA

 

Dopo aver imparato a pulire le cime di rapa, ora vedremo bene come si preparano le ORECCHIETTE CON CIME DI RAPA, una tradizionale ricetta pugliese, le basi sono semplicissime, occorre la pasta dalla tipica forma di orecchiette e le cime di rapa, poi il condimento può variare da paese a paese, c’è chi nella zona di Bari prepara gli spaghetti con le cime di rapa e pomodorini, ma il piatto più famoso penso sia proprio il classico orecchiette con cime di rapa

Ovvio che non mi interessa quale sia l’originale, non ci penso nemmeno a classificarlo come tale, non lo so e non me ne vogliano gli esperti, io scrivo la ricetta così come la faccio in casa mia, sarà l’originale? Non lo so. Sarà una variante? Probabilmente, io vi garantisco che è buona, provatela anche voi. (altro…)

COME PULIRE LE CIME DI RAPA PASSO PASSO SEMPLICE

So che siete tutte bravissime, ma vi garantisco che la prima volta che ho visto le CIME DI RAPA mi sono fatta questa domanda, COME PULIRE LE CIME DI RAPA ?

Quando ho tempo cerco sempre di pensare anche alle lettrici e lettori che si cimentano per le prime volte in cucina, anche se per la maggior parte di noi tutto sembra facile e scontato, per chi si presta le prime volte all’arte della cucina molte cose basilare possono sembrare davvero difficili.

Spero che con questo post possa aiutarvi anche semplicemente a pulire della “banale” verdura.

come pulire le cime di rapa

 COME PULIRE LE CIME DI RAPA

(altro…)

MALLOREDDUS CON TONNO OLIVE E PISTACCHIO

114555

Un primo facilissimo, da preparare mentre l’acqua della pasta bolle. La mattina è sempre una tragedia, pulizie di casa, bambini in giro, spesa da fare, e il tempo per cucinare spesso non lo troviamo. Ci si ritrova all’ora di pranzo a pensare…. “Adesso cosa preparo?”  Spesso faccio questi piatti veloci e comodi, per due motivi : 1) metto dentro quello che trovo in frigo 2) lo preparo mentre la pasta cuoce. In 15 minuti al massimo abbiamo già il sughetto pronto per condire la nostra pasta. (altro…)

TRECCIA DI PAN-FOCACCIA FARCITO

TRECCIA DI PAN-FOCACCIA FARCITO0685

E poi capita (lo faccio apposta lo ammetto) di impastare un pò di base per focaccia in più, adoro trasformarla in svariate cose. Questa volta ho fatto una treccia farcita. Semplicissima che si manterrà soffice per tanto tempo. (altro…)

MILLEFOGLIE CON GRANO COTTO

01344

Nel giorno di Santa Lucia in Sicilia si usa fare il grano cotto (la Cuccìa) ma spesso ne avanza sempre un pò, io amo prepararne in avanzo proprio per poi riutilizzarlo in tante preparazioni. Banale è dire che possiamo fare una classica pastiera, ma altrettanto banale deve essere una ricetta di riciclo.

(altro…)

SANDWICH DI GELATO E CIOCCOLATA CALDA

100jjj

 

Non so a voi, ma a me a volte le cose “arrangiate” all’ultimo minuto mi riescono sempre molto meglio. Non avevo niente in casa, e il bambino era con la febbre, ma alcuni amici voleva venire in casa a fare due chiacchiere, non potevo non far trovare niente.

Cercando nei cassetti e nella dispensa, mi sono ritrovata con un pò di gelato, della cioccolata bianca e una confezione di “O Mamma alla stracciatella” Di Freddi Dolciaria.

Un pò di fantasia e ho fatto questi sandwich con gelato al pistacchio e cioccolato bianco (colorato con un goccino di verde, per fare Natale) (altro…)

I MUFULETTI DI SAN MARTINO

I MUFULETTI DI SAN MARTINO

I MUFULETTI DI SAN MARTINONon c’è dubbio amo le ricette di una volta e le vecchie tradizioni culinarie, e nel mio blog ne troverete davvero tante, la Sicilia e a Puglia ormai sono nel mio cuore e amo tutto quelli che mi ricorda questi due paesi. Questo pane, nella mia città Trapani, viene preparato solo per la Festa di San Martino, una delle feste più profumate che ci sia. La mattina, ma anche la sera prima, in giro per le strade e anche dentro le nostre case, il profumo di anice ti riempie i polmoni e si mischia con l’aria che respiriamo.

Uno dei più bei ricordi è che la mattina si andava dai panettieri, per comprare I MUFULETTI DI SAN MARTINO ancora caldissimi, da mangiare a colazione con olio sale e pepe, una delle migliori colazioni fatte in vita mia.

Poi verso mezzogiorno si replicava la visita dai fornai per comprare i biscotti di san Martino (qui la ricetta) e gli altri panini, questa volta quelli a corona, per il pranzo bisogna anche dare un tocco di diverso. Tante corone e panini profumatissimi e tutti diversi tra loro, proprio per richiamare anche l’artigianalità che ci contraddistingue.

Adesso che vivo in Puglia però tutto questo non lo vivo più, ma cerco di mantenere viva la tradizione replicando alcune ricette in casa, per far vivere anche a mio figlio quello che io non potrò mai dimenticare. (altro…)

BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI

BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI

Una tipica ricetta della tradizione siciliana, a Trapani usiamo mangiare i BISCOTTI DI SAN MARTINO in questa versione, duri e friabili, ottimi per accompagnare un buon vino dolce, come il passito di Pantelleria o un buon Marsala o Zibibbo.

Sono Biscotti che si prestano ad essere conservati per più di 2 settimane, proprio perchè sono asciutti e tostati come quelli del fornai Siciliani. Seguite i miei piccoli consigli e farete dei BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI come tradizione vuole.

BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI

(altro…)

COTOGNATA DURA IN CUBETTI

COTOGNATA DURA IN CUBETTI

La cotognata altro non è che la classica confettura di mele cotogne, ma lasciata asciugare per molto più tempo.

Mio marito la adora e io ogni anno ne faccio sempre un pochino. In questi giorni infatti, sto proprio lavorando le mele cotogne, quest’anno i nostri alberi sono molto abbondanti e quindi procediamo alle conserve.

La COTOGNATA DURA IN CUBETTI, si conserva per molto tempo, è una ricetta antica della tradizione siciliana, e l’essiccazione e la percentuale di zuccheri ci da la possibilità di tenerla in vasi di vetro o latte, per tanto tempo. (io ne ho un pò da due anni ed è perfetta)

Amo le ricette antiche e la cucina della nonna, di loro mi fido sempre! Preparare la cotognata è davvero semplice e facile, segui i miei consigli, o meglio i consigli della nonna :-p

COTOGNATA DURA IN CUBETTI

(altro…)

PANINI FRITTI

PANINI FRITTI
PANINI FRITTI
PANINI FRITTI

 Ingredienti per i PANINI FRITTI

 

  • olio per fritture (io uso l’ilio di semi di arachide)
  • 1 kilo di farina per pizza
  • 600 gr di acqua a temperatura ambiente
  • 5 gr di lievito di birra fresco
  • 15 gr di sale (io faccio ad occhio e poi assaggio la pasta)

Per la farcitura dei PANINI FRITTI
Formaggi svizzeri   SBRINZ E GRUYERE Mortadella, salame piccante e prosciutto cotto

Questa ricetta di base si presta anche alla cucina vegana e vegetariana, le farciture sono a libero piacimento

Preparazione:

Sciogliere il lievito nell’acqua.
Mettere la farina nella planetaria e aggiungere il liquido, solo alla fine salare.
Impastare a velocità minima per 15 minuti.
Deve venire un impasto morbido e asciutto.
Mettere a lievitare coperto con pellicola per 3 o 4 ore fino a raddoppiare il volume.
Tagliare dei pezzi di pasta di circa 80 gr, e formare delle palline.

Lasciar riposare ancora 1 ora e poi schiacciare un pò le palline e friggerle in olio caldo ma non bollente, in modo da far cuocere bene anche dentro.

Tagliare a metà il panino ancora caldo e mettere subito le fette di formaggio che con il calore si scioglieranno formando una cremina golosa, e poi aggiungere il salume che preferiamo….

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

FOCACCIA PUGLIESE

FOCACCIA PUGLIESE

FOCACCIA PUGLIESE
Lo so io sono siciliana, ma con un marito pugliese non potevo non imparare a fare la focaccia Pugliese,
Ci sono diverse ricette e storie sulla focaccia Pugliese, ma la cosa principale è la distinzione con la focaccia Barese, molto più sottile e croccante.
Questa è molto soffice all’interno, con un’alveolatura strepitosa, grazie ad una lunga e attenta lievitazione, potrete usare pochissimo lievito e il risultato sarà una Focaccia morbida dentro, croccantissima fuori, e soprattutto digeribile.

(altro…)