CUCINARE INSIEME A TE

RICETTE SENZA LATTE-LATTOSIO

TRONCHETTO CON CHANTILLY ALLE CASTAGNE E ZENZERO

117555

Un dolce da fare in questo periodo, lo so che ormai si trovano tutto l’anno, ma se ci proviamo ad usare prodotti freschi e di stagione non ci farà mica male!!!!! Amo usare i prodotti in base al periodo, per due motivi: 1) moltissimi ortaggi e frutti li coltivo personalmente e vi assicuro che se non li curassi nei tempi richiesti dalla natura, col cavolo che riuscirei a fare le zucchine a novembre, 2) perchè riesco, in caso non ne avessi prodotti da me, a trovare prodotti coltivati in loco a km 0. Le castagne sono squisite in tante preparazioni, dolci e salate, semplicemente arrosto o sciroppate, questa volta ho provato un nuovo sapore, la Chantilly di Castagne, favolosa e da replicare al più presto possibile. (altro…)

POLPETTONE CON CASTAGNE E CAROTE

1355555

 

Un nuovo gradito arrivo in casa mia, una particolare pentola dell’azienda Società Artigiani Vasai, un maialino in terracotta, che dalla forma e struttura è ottima per cuoce arrosti e polpettoni, ho già avuto modo di provare altri prodotti della stessa azienda e la qualità per me è indiscutibile, oltre che al piacere di provare nuove cotture e di conseguenza nuovi sapori, questa pentola ha una forma davvero carina, e proprio la sua particolare conformazione permette di cuocere gli arrosti in maniera unica, la carne resta tenerissima e succulenta e riscoprirete i sapori di una volta.

Inoltre la possiamo usare sia sul gas (con spargifiamma) che nel forno, ma anche nel caminetto (per chi ama questa tecnica di cottura). (altro…)

TORTA SALATA DI SPINACI, COTTA IN PADELLA

186555

Quando non sappiamo cosa mangiare la sera? Amo la verdura ma mi piace cambiare aspetto alle classiche verdure lesse. Questa preparazione è molto carina, facile e come al solito abbastanza veloce, la puoi fare anche con gli spinaci surgelati, e farai felici i bimbi che non amano vedere le classiche foglie di verdura nei piatti.

(altro…)

I MUFULETTI DI SAN MARTINO

I MUFULETTI DI SAN MARTINO

I MUFULETTI DI SAN MARTINONon c’è dubbio amo le ricette di una volta e le vecchie tradizioni culinarie, e nel mio blog ne troverete davvero tante, la Sicilia e a Puglia ormai sono nel mio cuore e amo tutto quelli che mi ricorda questi due paesi. Questo pane, nella mia città Trapani, viene preparato solo per la Festa di San Martino, una delle feste più profumate che ci sia. La mattina, ma anche la sera prima, in giro per le strade e anche dentro le nostre case, il profumo di anice ti riempie i polmoni e si mischia con l’aria che respiriamo.

Uno dei più bei ricordi è che la mattina si andava dai panettieri, per comprare I MUFULETTI DI SAN MARTINO ancora caldissimi, da mangiare a colazione con olio sale e pepe, una delle migliori colazioni fatte in vita mia.

Poi verso mezzogiorno si replicava la visita dai fornai per comprare i biscotti di san Martino (qui la ricetta) e gli altri panini, questa volta quelli a corona, per il pranzo bisogna anche dare un tocco di diverso. Tante corone e panini profumatissimi e tutti diversi tra loro, proprio per richiamare anche l’artigianalità che ci contraddistingue.

Adesso che vivo in Puglia però tutto questo non lo vivo più, ma cerco di mantenere viva la tradizione replicando alcune ricette in casa, per far vivere anche a mio figlio quello che io non potrò mai dimenticare. (altro…)

BRACIOLE DI CARNE D’ASINO IN TERRACOTTA

095

Le braciole in Puglia sono semplicemente degli involtini di carne ripieni di pancetta, aglio, prezzemolo, pecorino, cotti nel classico sugo di pomodoro, possibilmente cotto in pentole di terracotta dei Fratelli Colì

Premetto che dalle mie parti è molto usata la carne d’asino, che troviamo facilmente in molte macelleria di carne di Cavallo.

Ho già provato questo tipo di carne e per me è l’ideale da fare stufata o ad involtini, dopo una lunga e lenta cottura, la carne risulta tenerissima da rompersi senza l’aiuto del coltello.

BRACIOLE DI CARNE D’ASINO IN TERRACOTTA (altro…)

BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI

BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI

Una tipica ricetta della tradizione siciliana, a Trapani usiamo mangiare i BISCOTTI DI SAN MARTINO in questa versione, duri e friabili, ottimi per accompagnare un buon vino dolce, come il passito di Pantelleria o un buon Marsala o Zibibbo.

Sono Biscotti che si prestano ad essere conservati per più di 2 settimane, proprio perchè sono asciutti e tostati come quelli del fornai Siciliani. Seguite i miei piccoli consigli e farete dei BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI come tradizione vuole.

BISCOTTI DI SAN MARTINO DURI E FRIABILI

(altro…)

PEPERONCINI PICCANTI RIPIENI DI TONNO

PEPERONCINI PICCANTI RIPIENI DI TONNO

PEPERONCINI PICCANTI RIPIENI DI TONNO

Solo qualche piccolo consiglio prima di presentare la semplice e buona ricetta, fatene pochi, non vi fidate del vostro istinto (tanto li consumerò durante l’inverno) (sono conserve, mica li mangeremo tutti in una volta!) (magari ne faccio di più e li regalo per natale) sono tutte chiacchiere, una volte assaggiati, li finirete immediatamente, sono talmente buoni che non riuscirai a lasciarli nei vasetti, lì ad aspettare che arrivi Natale.

Creano assoluta dipendenza.
(altro…)

FRISE GIGANTI TUTTA LA PUGLIA IN UN PIATTO UNICO

FRISE GIGANTI TUTTA LA PUGLIA IN UN PIATTO UNICO
FRISE GIGANTI TUTTA LA PUGLIA IN UN PIATTO UNICO
Ogni tanto una cena vegetariana, anche se non lo sono mangio comunque tantissima
verdura, principalmente derivante dal mio orto.
Questo piatto è prettamente estivo, e mi piace riproporlo proprio durante le cene con gli amici.
E’ di una semplicità imbarazzante (almeno per me) ma a volte basta un pò di fantasia e tutto prende vita e colore.
Mi piace valorizzare i prodotti delle terre che amo e che mi stanno a cuore, oggi voglio pensare un pò alla Puglia dedicando questa meravigliosa Frisellona, la cena preferita da tutti i pugliesi che io conosca.
Ho sorpreso anche loro quando, una siciliana come me, ha presentato la sua personale versione.
Il pane di Altamura infatti oggi è DOP, tutelato da qualsiasi genere di contraffazione, non vi nego che a volte ci mettiamo in macchina, per andare  a prendere il pane proprio ad Altamura, è favoloso, e anche queste friselle lo sono.

(altro…)

COTOGNATA DURA IN CUBETTI

COTOGNATA DURA IN CUBETTI

La cotognata altro non è che la classica confettura di mele cotogne, ma lasciata asciugare per molto più tempo.

Mio marito la adora e io ogni anno ne faccio sempre un pochino. In questi giorni infatti, sto proprio lavorando le mele cotogne, quest’anno i nostri alberi sono molto abbondanti e quindi procediamo alle conserve.

La COTOGNATA DURA IN CUBETTI, si conserva per molto tempo, è una ricetta antica della tradizione siciliana, e l’essiccazione e la percentuale di zuccheri ci da la possibilità di tenerla in vasi di vetro o latte, per tanto tempo. (io ne ho un pò da due anni ed è perfetta)

Amo le ricette antiche e la cucina della nonna, di loro mi fido sempre! Preparare la cotognata è davvero semplice e facile, segui i miei consigli, o meglio i consigli della nonna :-p

COTOGNATA DURA IN CUBETTI

(altro…)

PANINI FRITTI

PANINI FRITTI
PANINI FRITTI
PANINI FRITTI

 Ingredienti per i PANINI FRITTI

 

  • olio per fritture (io uso l’ilio di semi di arachide)
  • 1 kilo di farina per pizza
  • 600 gr di acqua a temperatura ambiente
  • 5 gr di lievito di birra fresco
  • 15 gr di sale (io faccio ad occhio e poi assaggio la pasta)

Per la farcitura dei PANINI FRITTI
Formaggi svizzeri   SBRINZ E GRUYERE Mortadella, salame piccante e prosciutto cotto

Questa ricetta di base si presta anche alla cucina vegana e vegetariana, le farciture sono a libero piacimento

Preparazione:

Sciogliere il lievito nell’acqua.
Mettere la farina nella planetaria e aggiungere il liquido, solo alla fine salare.
Impastare a velocità minima per 15 minuti.
Deve venire un impasto morbido e asciutto.
Mettere a lievitare coperto con pellicola per 3 o 4 ore fino a raddoppiare il volume.
Tagliare dei pezzi di pasta di circa 80 gr, e formare delle palline.

Lasciar riposare ancora 1 ora e poi schiacciare un pò le palline e friggerle in olio caldo ma non bollente, in modo da far cuocere bene anche dentro.

Tagliare a metà il panino ancora caldo e mettere subito le fette di formaggio che con il calore si scioglieranno formando una cremina golosa, e poi aggiungere il salume che preferiamo….

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

FOCACCIA PUGLIESE

FOCACCIA PUGLIESE

FOCACCIA PUGLIESE
Lo so io sono siciliana, ma con un marito pugliese non potevo non imparare a fare la focaccia Pugliese,
Ci sono diverse ricette e storie sulla focaccia Pugliese, ma la cosa principale è la distinzione con la focaccia Barese, molto più sottile e croccante.
Questa è molto soffice all’interno, con un’alveolatura strepitosa, grazie ad una lunga e attenta lievitazione, potrete usare pochissimo lievito e il risultato sarà una Focaccia morbida dentro, croccantissima fuori, e soprattutto digeribile.

(altro…)

SALSICCIA AROMATIZZATA FATTA IN CASA

ricette (73)oooData la mia recente allergia alla carne di vitello, mi sono organizzata con tritacarne e insaccatore e preparo la salsiccia e il macinato con la sola carne di maiale solitamente per il macinato uso capocollo e coscia, mentre per la salsiccia capocollo e pancetta.

(altro…)

BISCOTTI E PASTA DI MANDORLE gluten-free

BISCOTTI E PASTA DI MANDORLE

BISCOTTI E PASTA DI MANDORLE

Questi pasticcini li faccio spesso, per qualsiasi ricorrenza mi vengono richiesti, e io li faccio sempre.
In questo caso sono stati fatti per un 80° compleanno e portati al ristorante. 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

(altro…)

SEMPLICEMENTE ZUCCHINA ALLA PIASTRA

ZUCCHINE ALLA PIASTRA
dopo un anno ho sistemato al meglio questa ricetta
tutti i dettagli e il procedimento lo trovi in questa ricetta

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

LE PANELLE SICILIANE O FRITTELLE DI CECI

le panelle siciliane

LE PANELLE SICILIANE O FRITTELLE DI CECI

Qualche sabato scorso ho fatto le panelle siciliane
Che sono?????
Sono delle “frittelle di ceci”
Sono semplici da fare la cosa più importante e capire bene la cottura, perchè se cuoci poco in frittura si sfaldano, quindi meglio aspettare qualche minuti in più e acquistare un paio di mariti per farsi aiutare a girare e girare e girare e gir ……….
finchè morte non vi separi.
Sì, può anche capitare che qualche marito non riesca a superare la notte, per questo consiglio di prenderne almeno un paio…..

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

(altro…)