UN CLASSICO SANO…… IL MINESTRONE IN TERRACOTTA

0995
La cucina in terracotta ormai mi ha affascinata, è proprio vero, le cose di una volta sono sempre le migliori.
Io amo il minestrone, e dato che le verdure abbondano lo faccio spesso, proprio per consumarne in abbondanza.
Nel MINESTRONE IN TERRACOTTA c’è sempre di tutto e sinceramente la ricetta cambia di volta in volta, perchè spesso uso quello che mi è rimasto in frigo.
Una cosa però non deve mancare nel mio minestrone, anzi tre cose, i fagioli, in questo caso i fagioli neri, un bel pezzo di speck o prosciutto crudo, tagliato a dadini piccolissimi e un bel pezzo di buccia di formaggio, ben pulita e grattata in superficie.
A questo punto apriamo le danze, anzi meglio la porta del frigo e vediamo cosa possiamo buttare in pentola, tutte le verdure vengono cotte insieme, (tranne i fagioli che verranno cotti anche il giorno prima per poi aggiungerli alla fine) tagliate a dadini il più piccolo possibile senza condimento alcuno, almeno questo è il mio metodo, non metto né olio né sale, ma lo metto solo alla fine.
Nel mio MINESTRONE IN TERRACOTTA mettiamo:
2 carote
2 coste di sedano
2 patate
1 cipolla rossa
14 di cavolo cappuccio (io lo conservo in freezer proprio per il minestrone)
2 zucchine
2 bei ciuffetti di spinaci
fagiolini 100 gr circa
4 pomodori oppure in mancanza anche una scatola di pomodori pelati
la buccia di formaggio e la fetta di prosciutto crudo
Aggiungo acqua fino quasi a coprire, e metto sul fuoco, quasi a dimenticarlo.
Di solito lo faccio il giorno dopo perchè lo faccio cuocere moooooolto lentamente e la mattinata a volte non faccio in tempo.
Quando il minestrone sarà cotto, ve ne accorgerete assaggiandolo, man mano, se dovesse servire basterà aggiungere altra acqua per continuare la cottura.
Alla fine aggiungere anche i fagioli neri cotti in precedenza.
Buon Pranzo per questa ricetta ho usato pentole Fratelli Colì

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.