BUCATINI CON LE SARDE UN CLASSICO DELLA CUCINA SICILIANA

Ho tantissime ricette ancora da farvi leggere e assaggiare con gli occhi, sapori della mia amata Sicilia e profumi della Puglia, paese meraviglioso e che vivo da un po’ di anni.
Nuovi esperimenti e piatti che ormai faccio ad occhi chiusi.
Sperando che nessuno abbia mai il coraggio di scopiazzare spudoratamente nelle proprie pagine, come invece spesso accade.
Solo chi gestisce un blog con passione e voglia di fare può capire il grande lavoro che c’è dietro, non mi definisco una blogger perchè per me è un divertimento e non è il mio lavoro, ma leggere le tue stesse pagine ricopiate pari pari con annesse foto, non è per niente carino.
Se non sai cucinare, vai al ristorante o passa da me che ti offro un bel pezzo di torta in faccia……Alla Pippo Baudo, ma insomma non avete altro da fare che copiare il lavoro degli altri???? esci sfogati, vai al mare ma non venire a casa mia a rompere le scatole….
UHHHHH lascio correre altrimenti mi sale la pressione……
Oggi un piatto della tradizione Siciliana, la pasta con le sarde, una versione personale, fatta dall’unione di due ricette, in cucina si deve anche osare e preparare in base ai propri gusti….
Ingredienti per 4 persone:
300 gr di sarde (se non si trovano potete usare tranquillamente le alici)
200 gr di finocchietto selvatico
mezza cipolla
6 acciughe sott’olio
500 gr di passata di pomodoro
10 pistilli di zafferano
pinoli e uva passa una manciata
Olio extra vergine di oliva qb
mezzo bicchiere di vino bianco
sale e pepe qb.
Iniziamo col mettere una pentola con l’acqua (capiente per la quantità di pasta che dovremo fare dopo) metterla sul fuoco con lo zafferano e il finocchietto precedentemente pulito per bene.
Pulire le alici, togliere testa e spina centrale e tagliarli a pezzettini.
Quando il finocchietto sarà cotto, toglietelo dall’acqua e tritatelo a coltello.
In una pentola mettere la cipolla tritata, l’olio, i pinoli, l’uva passa, le acciughe e fate soffriggere e stufare per circa 10 minuti, se serve aggiungere un mestolino di acqua di cottura del finocchietto, a questo punto aggiungere le alici taglate a pezzetti e sfumate con il vino.
Aggiungere il finocchietto tritato e la passata di pomodoro, salare e pepare e cuocere per almeno un’ora a fuoco basso con coperchio.
A fine cottura regolate di sale se è necessario.
A parte fare la mollica “atturrata” passata in padella con un filo d’olio, deve abbrostolire ma non bruciare.
Cuocere i bucatini nell’acqua dove abbiamo cucinato il finocchietto con lo zafferano.
Scolare e condire con il sugo, un po’ di grana grattugiato e la mollica ripassata.
Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Pubblicato da cucinareinsiemeate

Semplicemente ho dovuto imparare per spirito di sopravvivenza, e da cosa nasce cosa eccomi qui, speriamo bene!!!!!!

8 Risposte a “BUCATINI CON LE SARDE UN CLASSICO DELLA CUCINA SICILIANA”

  1. C’è un grande lavoro dietro ogni blog e lo sappiamo solo noi, che con amore portiamo avanti questa passione! E purtroppo ci sono persone che copiano spudoratamente fregandosene altamente!!
    La tua ricetta è deliziosa, io adoro la pasta con le sarde!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.