CUCINARE INSIEME A TE

TORTE

TORTA DI FARRO AL CIOCCOLATO SENZA UOVA RICETTA FACILE

TORTA DI FARRO AL CIOCCOLATO SENZA UOVA RICETTA FACILE

Per la prima colazione è l’ideale, fatta con pochissimo zucchero e cioccolato fondente, senza uova e a piacere anche senza latte e derivati.

TORTA DI FARRO AL CIOCCOLATO SENZA UOVA RICETTA FACILE

(altro…)

CIAMBELLA AL FARRO MORBIDA AL MASCARPONE FACILE E VELOCE

CIAMBELLA AL FARRO MORBIDA AL MASCARPONE FACILE E VELOCE

La ciambella è da sempre, in casa mia, il dolce per la colazione in assoluto, a seguire poi ci sono le crostate, ottime per smaltire vasetti di confetture aperte in frigo, e brioche e cornetti vari, insomma il dolce a colazione non può mancare.

CIAMBELLA AL FARRO MORBIDA AL MASCARPONE FACILE E VELOCE

(altro…)

CROSTATA CON CREMA PASTICCERA E MELE

CROSTATA CON CREMA PASTICCERA E MELE CROSTATA CON CREMA PASTICCERA E MELE

Con una delle basi della pasticceria classica si può ottenere tanto e molto di più. Uso quasi sempre la classica frolla all’olio di semi (leggi qui la mia ricetta preferita), in diverse preparazioni, e con aromi differenti, otterremo sempre un risultato diverso dall’altro, in questo caso verrà farcita con creme e mele a fette con spezie profumate e tipiche della cucina siciliane. (altro…)

TORTA RICOTTA E PERE DI SAL DE RISO

TORTA RICOTTA E PERE DI SAL DE RISO SENZA GLUTINE

TORTA RICOTTA E PERE DI SAL DE RISO SENZA GLUTINE

Tempo fa ho comprato il libro del maestro Sal De Riso, il re delle torte, e mi sono promessa di provare una torta diversa ad ogni occasione speciale. qualche giorno fa è stato il compleanno di mio marito, ed abbiamo festeggiato con la TORTA RICOTTA E PERE DI SAL DE RISO SENZA GLUTINE, per niente complessa nella preparazione, ed è anche veloce, per non parlare della bontà 😛 (altro…)

CROSTATA MORBIDA AL PISTACCHIO E MANDORLE

CROSTATA MORBIDA AL PISTACCHIO E MANDORLE

CROSTATA MORBIDA AL PISTACCHIO E MANDORLE

Un dolce articolato, ma semplice da fare, ci sono vari passaggi ma che si possono tranquillamente preparare con calma il giorno prima. Il dolce dovrà essere congelato nelle varie fasi, e quindi possiamo sfruttare le ore serale per prepararlo in tutta calma, e poterlo sfoggiare alla prima occasione. Per questa CROSTATA MORBIDA AL PISTACCHIO E MANDORLE ho utilizzato prodotti Ultragel, ottimi semilavorati per pasticceria e gelateria.

Ho utilizzato due basi di grandi maestri della pasticceria italiana, segui la ricetta e utilizza le basi come più ti piace, basta un pochino di fantasia e puoi modificare i gusti e abbinarli in modi differenti, in base ai tuoi gusti e piaceri.

(altro…)

TORTA TICKETY TOC SENZA GLUTINE

TORTA TICKETY TOC SENZA GLUTINE

TORTA TICKETY TOC SENZA GLUTINE

Finalmente trovo qualche minuto per pubblicare l’ultima torta preparata per il mio bambolino di soli tre anni. Sembra ieri, le notti insonne, le pappe e i pannolini, e invece sono già tre lunghi anni insieme, e ogni giorno imparo a conoscerlo sempre di più, ho sempre pensato che l’amore per i figli è incondizionato, ma il tempo passato insieme accentua all’ennesima potenza ogni sensazione. Da qualche tempo Andrea si è infatuato di un cartone simpaticissimo, Tickety toc o roba del genere, la storia di un magico mondo dentro un classicissimo orologio cucù. La torta è completamente senza glutine, data l’intolleranza al frumento, in famiglia, e anche per poter provare una nuova marca di preparati senza glutine, Senzaltro (altro…)

TORTA ARLUNO DI IGINIO MASSARI (GLUTENFREE)

TORTA ARLUNO DI IGINIO MASSARI (GLUTENFREE)

TORTA ARLUNO DI IGINIO MASSARI (GLUTENFREE)

Un dolce semplice ma che ci stupirà, vi consiglio di provare a farlo, ci impiegheremo giusto venti minuti, e il risultato…… nessuno…. finirà in 5 minuti tanto è buona. La consistenza è friabile, si scioglie in bocca e la marmellata d’arance con i canditi fatti in casa, ci stanno veramente bene, poi la versione senza glutine è ottima per accontentare tutti, un dolce che si mangia in qualsiasi momento della giornata, dalla colazione al dopo pasto. Fatta e rifatta e penso di rifarla ancora e ancora. La ricetta poi è di un grande maestro Iginio Massari, e quindi una garanzia di riuscita, basterà solamente seguire le fasi di preparazione. (altro…)

TORTA CON GRANO SARACENO SENZA GLUTINE

TORTA CON GRANO SARACENO SENZA GLUTINE

TORTA CON GRANO SARACENO SENZA GLUTINE

Avevo in frigo una confezione di mascarpone, e dato che lo uso quasi esclusivamente per il tiramisù, non volevo sprecarlo. La decisione era se rifare il tiramisù a distanza di tre giorni (mio marito mi avrebbe linciato) o buttarlo, (io mi sarei linciata da sola, perchè odio lo spreco) o cercare di usarlo magari per un dolce diverso.

Ecco la terza è la soluzione ideale. (altro…)

TORTA IN PASTA DI ZUCCHERO SENZA GLUTINE

TORTA IN PASTA DI ZUCCHERO SENZA GLUTINE

TORTA IN PASTA DI ZUCCHERO SENZA GLUTINE

Per completare questa bellissima torta ho impiegato circa 4 ore (solo il lavoro in pasta di zucchero), ho utilizzato una base in pan di Spagna senza glutine al cacao, e una crema pasticcera alla gianduia, sempre senza glutine. Per la pasta di zucchero io ne avevo già in casa e leggendo gli ingredienti era già senza glutine, nel caso dovreste comprarla basterà selezionare il marchio indicato nel famoso prontuario per celiaci. La scelta del senza glutine nel mio caso è solo per sperimentare nuove ricette e tecniche di preparazione, e per dare una mano alle amiche che spesso si trovano in difficoltà a reperire ricette collaudate. (altro…)

TORTA DELLA NONNA SENZA GLUTINE

TORTA DELLA NONNA SENZA GLUTINE

TORTA DELLA NONNA SENZA GLUTINE, un dolce molto facile da preparare e anche senza glutine, è buonissimo, ho scoperto un nuovo modo di cucinare, che non mi dispiace per niente, usare altri cereali o evitare la presenza massiccia di glutine nella propria dieta ci fa stare decisamente meglio, provate la TORTA DELLA NONNA SENZA GLUTINE e non noterete nessuna differenza. Una sola Nota è importante, non usate la solita ricetta per la crema pasticcera, perchè dovrà subire una doppia cottura e tenderebbe a stracciarsi, seguitemi e scoprite la ricetta. (altro…)

BAVARESE AI TRE CIOCCOLATI

BAVARESE AI TRE CIOCCOLATI

BAVARESE AI TRE CIOCCOLATI

Una delle torte moderne più famose in questo ultimo periodo, e perchè non accontentare le nostre esigenze? Mettiamola così, dai, a furia di vederla in tv, sui social, mi è venuta una gran voglia di provarla, e devo dire che è stata un successone tutte le volte che è stata proposta, questa è la prima, gli strati non sono perfetti, ma mi piace anche farvi vedere le prove, che faccio, per favi notare che la perfezione (o quasi) la si ottiene solo provando svariate volte, mi fido pochissimo di quelle ricette con decine di foto tutte uguali e mai un passaggio per la preparazione, sono sincera, per me il blog non è una vetrina di piatti ben presentati, fotografati e una ricetta che fa da semplice riempimento, per me il blog deve essere condivisione, e in questo specifico argomento, condividere come sai fare, e come si fa, e dato che spesso le parole non bastano servono le foto dei vari passaggi, magari anche quelli più importanti, ma ho bisogno di vedere come si fa, e non che tu l’hai fatto bene. A parte lo sfogo, vi passo la ricetta dettagliata di tutte le varie preparazioni. (altro…)

LA SBRICIOLATA CON RICOTTA E CIOCCOLATO

038000

Questo è uno dei miei primi dolci, che ho provato a replicare da sola, lavoravo in pasticceria, al banco, a vendere i dolci. Anche se passavo tanto tempo a sbirciare all’interno del laboratorio. Le ricette erano segretissime, ma a furia di guardare ero riuscita a rubare tantissime informazioni utili.  Sono 15 anni che la faccio e il successo è sempre assicurato, è uno di quei dolci che devi assolutamente preparare in anticipo, almeno il giorno prima, e che puoi fare in qualsiasi occasione anche con ripieni differenti.

(altro…)

MILLEFOGLIE CON GRANO COTTO

01344

Nel giorno di Santa Lucia in Sicilia si usa fare il grano cotto (la Cuccìa) ma spesso ne avanza sempre un pò, io amo prepararne in avanzo proprio per poi riutilizzarlo in tante preparazioni. Banale è dire che possiamo fare una classica pastiera, ma altrettanto banale deve essere una ricetta di riciclo.

(altro…)

PUMPKIN PIE LA TORTA DI ZUCCA AMERICANA

 

2005

Nelle scorse giornata ho pubblicato una variante finger-food della classica PUMPKIN PIE LA TORTA DI ZUCCA AMERICANA, adesso vi mostro la versione casalinga, ossia la torta intera con annessa fettona, ho solo fatto una piccola aggiunta (e ci sta tutta) qualche pezzo di cioccolato sparso in superficie. Poche parole e passiamo subito alla semplice esecuzione. (altro…)

TECNICA QUILLING PER TORTA DI COMPLEANNO

0795

 

Questa torta è stata fatta un pò di tempo fa per il mio compleanno, volevo fare qualcosa di semplice e veloce, era il mio compleanno e non avevo nessuna voglia di stare sbattuta davanti ai fornelli per tutto il santo giorno. Ho letto un pò in giro nel web ed ho voluto provare questa nuova (per me) tecnica del cakedesign, TECNICA QUILLING ho usato decorazioni semplici per non perdere troppo tempo, ma a mio parere il risultato è sorprendente.

Poco tempo usato e massima resa, nel limite del possibile, caldo permettendo. Passo subito alle ricette usate per la creazione di una bomba calorica, extra cioccolattosa, infatti sia il pds che la crema sono al cioccolato, perchè la torta era per il mio compleanno e io adoro il cioccolato fondente.

(altro…)

CROSTATA AL CACAO CON FICHI, MANDORLE E SEMI DI SESAMO

A volte aprire il frigo e trovare un barattolo di confettura di fichi aperto, non è poi così male!!!!
In effetti ero indecisa se spalmarla sulle ultime 4 fette biscottate o farci un dolce.
Indovinate cosa ho deciso????
Le fette biscottate naturalmente!!!
Ma veramente???
ma che …… stiamo dicendo, una crostata era l’unica soluzione.
Ingredienti:
200 gr di burro morbido
240 gr di Farina 00
140 di Fecola di patate
120 di zucchero
4 tuorli (per questa versione però ho usato 2 uova intere)
40 gr di cacao
Montare a crema il burro con lo zucchero, come vedete in foto, poi aggiungere le uova e montare ancora, infine le farine e il cacao setacciati.
Impastare un pochino, il tempo di amalgamare gli ingredienti.
Nelle foto ci sono i vari passaggi così potete rendervi conto della consistenza.
Avvolgere l’impasto nella pellicola e mettetelo in frigo per almeno un’ora.
A questo punto, preparare gli altri ingredienti per il ripieno:
Confettura di fichi
mandorle tostate e tritate al coltello
Semi di sesamo tostati
Buccia d’arancia essiccata
burro e farina per la tortiera
Spruzzare la teglia con lo staccante (un vero alleato in cucina, non devi sporcare niente e le torte si staccano in un attimo), stendere poco più di metà dell’impasto sul fondo della teglia, spalmarci sopra la confettura e spolverare con la granella di mandorle, la buccia d’arancia essiccata (la ricetta la trovi QUI) e il sesamo tostato.
Chiudere la crostata con le classiche strisce ad incrocio, ed infornare a forno ventilato per 1520 minuti a 170°
 Accompagniamo il dolce con un buon Moscato

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Ad

TORTA ORTO IN PASTA DI ZUCCHERO

Oggi ho voglia di condividere questa torta con voi, è stata preparata tempo fa per il compleanno di mio marito…
Accipicchia 40 suonati!!!!!
Il tema?????
L’orto naturalmente, mica poteva mancare tra le mie torte decorate!
Alla prima occasione l’ho fatta
non è proprio come la immaginavo, infatti non volevo pubblicarla, ce ne sono molte di più belle, ma almeno vale lo sforzo e la volontà di fare le cose.
Sono molto critica e autocritica, e per questo che spesso mi passa la voglia di continuare,
non riesco a stare in mezzo alla categoria foodblogger, vedendo certe schifezze in giro.
Si e non solo, ricevono pure complimenti…..
insomma non è che io sia perfetta anzi lo sto scrivendo, ma non si possono pubblicare foto di piatti irriconoscibili, il titolo dice una cosa e la ricetta un’altra…. focacce al posto di chissà che cosa, penso che la presentazione, specie nel web, dovrebbe almeno essere decente….
di dovrebbe, ci sta lo schizzo di sugo…. ci sta che non si ha sfondo e luci adatte, ci sta che non abbiamo 1000 servizi tutti diversi uno per ogni piatto, ma cavolo…..
almeno toglie il flash alla fotocamera????
lo vuoi servire anche in un piatto di plastica???
non si possono vedere le foto di spaghetti fatte dal mestolo…..
DECENZAAAAAAA
(chiudo parentesi ogni tanto uno sfogo)
La ricetta naturalmente è sempre il classico pan di spagna.
Ho fatto due torte una classica con pan di spagna al limone e crema pasticcera al limone.
Un’altra più piccola total black per i golosi come me.
Per il pan di Spagna al Cacao vi rimando ad un’altra torta dove c’è già la ricetta
 
La crema al cioccolato lo stesso, clicca sotto che trovi la ricetta della crema
Lo stesso vale per il montaggio della torta, in questo link
ho cercato di spiegare tutti i passaggi più importanti.
Per il pan di spagna bianco al limone invece la ricetta è:
Per una tortiera di 28 cm occorrono (la torta verrà bella alta)
9 uova medie
270 gr di zucchero
240 gr di farina 00
140 gr di fecola di patate
1 pz di sale che ai dolci non guasta mai
(la ricetta per un normale pan di spagna senza copertura in pasta di zucchero prevede un pò meno di farina, ma per poter essere rivestito e utilizzato come base per una torta da cake design occorre un impasto un pò più duro)
Procederete come per il pan di spagna al cacao.
Per la crema al limone invece vi rimando ad un’altra delle mie ricette
Qui trovi sia la crema al limone che anche altri dolci al cucchiaio.
 
Il giorno prima vi consiglio di preparare il tutto
dopo assemblare, stuccare con la panna e mettere in frigo.
Tutti i passaggi sono spiegati nella torta pagliaccio
L’unica cosa che in questa dovrete aggiungere sono le cannucce da usare come sostegno per reggere la torta del piano superiore.
In genere nei negozio per cakedesign vendono i pioli per reggere la torta, sono molto resistenti e ci aiutano a non rovinare il nostro lavoro.
La torta superiore è stata rivestita di briciole di pan di spagna al cacao.
E poi via alla fantasia nel creare ortaggi, frutta e tutto quello che vi passa in mente.
Spero esservi stata utile, i miei ospiti hanno gradito…. e si vede…. ecco cosa ne è rimasto.
Se vuoi vedere le mie altre torte decorate o come va di moda CAKE DESIGN
clicca qui

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

TORTA PAGLIACCIO IN PDZ

TORTA PAGLIACCIO E PASSO PASSO PER ALCUNE DECORAZIONI FACILI E VELOCI
Mi piace usare la pasta di zucchero e alla prima occasione mi faccio sempre avanti per preparare le torte.
Questa era però un’occasione speciale in quanto il SECONDO compleanno di mio figlio (il tempo passa in fretta).
In questo torta ho avuto  modo di provare uno dei migliori prodotti in commercio in campo del cake design, e sto parlando dei prodotti della Decora che tutti conosciamo molto bene.

(altro…)

PIZZA DOLCE

Ecco casa succede quando l’impasto della pizza è stato troppo.

Dopo i muffin-pizza anche la pizza dolce.
Non sapevo cos’altro inventarmi, con quell’impasto, che per mia fortuna/sfortuna ho sbagliato le dosi e ho fatto più del doppio del solito.
Tutto questo sempre per stare dietro a mio figlio…. e uno strillo di qua ed un rimprovero di là mi ero dimenticata il peso e via ad aggiungere acqua all’impasto.
Ma a casa mia una cosa regna sovrana
NON SI BUTTA VIA NIENTE (o quasi)
E allora ho preparato anche una golosa colazione.

Preparazione:
2 rotoli di impasto per pizza (per chi la vuole fare la ricetta la trovate qui)
qualche cucchiaio di confettura alle pesche
una spolverata di zucchero di canna

Stendere l’impasto e metterlo in teglia, versare qualche cucchiaio di confettura e chiudere con l’altro impasto, ripiegate bene i bordi (fate bene e non fate come me che è uscita tutta la marmellata), spolverate la pizza dolce con lo zucchero di canna.
Infornare a 200° per circa 20 minuti.
Non ci credevo, ma il leggero salato dell’impasto sta proprio bene con il dolce della confettura.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

1 2