CUCINARE INSIEME A TE

GELATI

RICETTA AROMA NATURALE, ESTRATTO DI CAFFE’

ESTRATTO DI CAFFE’, dopo aver fatto e usato per anni il mio estratto di vaniglia, ho pensato di provarlo anche con altri aromi. L’idea è nata dopo aver visto uno dei tantissimi video di Fatto in casa da Benedetta, e così ho provato a dare delle dosi e concentrazioni più sostenute, per poter aromatizzare i nostri dolci, usando pochissimo liquido.

RICETTA AROMA NATURALE, ESTRATTO DI CAFFE'

(altro…)

BASE BIANCA UNIVERSALE PER GELATO

BASE BIANCA UNIVERSALE PER GELATOBASE BIANCA UNIVERSALE PER GELATO

Massima resa, minima spesa!!!!! Da un pò di tempo ho adottato questo motto, e mi calza a pennello. Chi lo tiene più il tempo per tutto? adoro il fatto in casa, il fai da te, mio figlio e mio marito, amo la mia casa e prendermene cura, amo anche me stessa e voglio avere del tempo libero, tutti i giorni, la mia cucina è sempre un caos, e per questo che cerco, ricette basi e universali, ottime da preparare in quantità e che si adattano a tantissime prestazioni. Proprio come questa magnifica BASE BIANCA UNIVERSALE PER GELATO (altro…)

BAVARESE AI TRE CIOCCOLATI

BAVARESE AI TRE CIOCCOLATI

BAVARESE AI TRE CIOCCOLATI

Una delle torte moderne più famose in questo ultimo periodo, e perchè non accontentare le nostre esigenze? Mettiamola così, dai, a furia di vederla in tv, sui social, mi è venuta una gran voglia di provarla, e devo dire che è stata un successone tutte le volte che è stata proposta, questa è la prima, gli strati non sono perfetti, ma mi piace anche farvi vedere le prove, che faccio, per favi notare che la perfezione (o quasi) la si ottiene solo provando svariate volte, mi fido pochissimo di quelle ricette con decine di foto tutte uguali e mai un passaggio per la preparazione, sono sincera, per me il blog non è una vetrina di piatti ben presentati, fotografati e una ricetta che fa da semplice riempimento, per me il blog deve essere condivisione, e in questo specifico argomento, condividere come sai fare, e come si fa, e dato che spesso le parole non bastano servono le foto dei vari passaggi, magari anche quelli più importanti, ma ho bisogno di vedere come si fa, e non che tu l’hai fatto bene. A parte lo sfogo, vi passo la ricetta dettagliata di tutte le varie preparazioni. (altro…)

SANDWICH DI GELATO E CIOCCOLATA CALDA

100jjj

 

Non so a voi, ma a me a volte le cose “arrangiate” all’ultimo minuto mi riescono sempre molto meglio. Non avevo niente in casa, e il bambino era con la febbre, ma alcuni amici voleva venire in casa a fare due chiacchiere, non potevo non far trovare niente.

Cercando nei cassetti e nella dispensa, mi sono ritrovata con un pò di gelato, della cioccolata bianca e una confezione di “O Mamma alla stracciatella” Di Freddi Dolciaria.

Un pò di fantasia e ho fatto questi sandwich con gelato al pistacchio e cioccolato bianco (colorato con un goccino di verde, per fare Natale) (altro…)

FINTO CRUMBLE AL MANGO

FINTO CRUMBLE AL MANGO

FINTO CRUMBLE AL MANGO

Dolce merenda con Freddi Dolciaria, il pomeriggio un bel FINTO CRUMBLE AL MANGO è proprio l’ideale, per questa deliziosa merenda ho infatti usato le Ballerine al mango di Freddi, e una pure di mango con panna montata. Una vera delizia per il palato e anche per gli occhi, naturalmente la composizione a volte fa la differenza. (altro…)

GELATO GUSTO CASSATA SICILIANA

196rUltimissime preparazione di gelati, e poi mettiamo in letargo la nostra gelatiera, non vi nascondono che io mangerei il gelato anche a Gennaio.

Ma poi non avrei il tempo per fare tanti altri dolcetti che presto vi farò assaggiare con gli occhi.

Da tanto tempo uso la stessa ricetta (super collaudata) che trovate qui BASE BIANCA, a questa base in genere aggiungo gli altri ingredienti per poter creare tanti nuovi gusti. (altro…)

GELATO STRACCIATELLA DOLCE/SALATO

In questi giorni il caldo si è fatto sentire e io come tutte le estati tiro fuori la mia gelatiera e mi diverto a “sfornare” tanti diversi gusti di gelato, perchè il forno proprio non ho tanta voglia di usarlo.
Riesco ad accenderlo solo qualche sera per una pizza o focaccia alla quale non rinunciamo mai….
Poi stop, verdura rosolata alla griglia, fettine di carne alla piastra e tanta insalata mista, con cipolle, tonno, mais, e tutto quello che mi passa dalla testa.
Ma spesso nelle sere più caldo ceniamo anche con un bel gelato e una brioche, che ho fatto in precedenza e congelato proprio per queste occasioni.
Questa volta avevo voglia di usare un cioccolato al latte con pezzi di pane di segale.
Un pane molto saporito e croccante e che conferisce quel tocco di salato che con il cioccolato al latte ci sta d’incanto.
Passiamo alla classica ricetta della base bianca
BASE BIANCA
1 litro di latte fresco intero
2 dl di panna fresca (non vegetale)

240 g di zucchero

50 g di destrosio
50 g di latte magro in polvere (o latte scremato in polvere)
5 g farina di semi di carrube (la punta di un cucchiaino non esagerare altrimenti il gelato diventa gommoso)

Per un solo gusto potete dividere le dosi.

Versare in una pentola il latte lo zucchero ,il destrosio e il latte in polvere, amalgamare e porre sul fuoco e mescolando ogni tanto portare a 85°(io per termometro uso quello per l’arrosto una specie di ago grosso che si infilza all’arrosto per vedere se dentro sta cuocendo l’ho comprato al lidl circa 5 euro).Togliere dal fuoco e unire la panna e la farina di semi di carrube 
col mixer frullare x un minuto circa e preparare i vari gusti quando la base è ancora calda. Far maturare x almeno una notte in frigo(questo x dar modo ai vari ingredienti di poter far bene il loro mestiere tipo la farina di semi di carrube assorbe l’acqua evitando così la formazione dei cristalli di ghiaccio, rendendo la miscela più densa e cremosa).
Dopo il frigo bisogna mixare di nuovo e poi versare in gelatiera e mantecare.
 
Quando la base sarà pronta per essere passata al mantecatore, preparare il cioccolato al latte con pane di segale tritandolo grossolanamente.
Quindi versare il gelato in gelatiera e seguire le istruzioni del vostro elettrodomestico.
Quando sarà pronto aggiungere i pezzetti di cioccolato.
Far mantecare ancora due o tre minuti, il gelato è pronto.
In questo caso è una classica stracciatella ma con un tocco di salato che al palato non guasta mai.
Adoro gli accostamenti e questo è riuscito benissimo.
Alla prossima gelato-ricetta….

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

GELATO ALLA NOCCIOLA CON BRIOCHE SICILIANE


6GELATO ALLA NOCCIOLA CON BRIOCHE SICILIANE
Con questa ricetta spero almeno di farvi arrivare una ventata di freschezza e bontà anche dalle vostre parti…
Uno dei gelati che preferisco è il gusto nocciola, magari con tante nocciole intere che ogni tanto sgranoccio insieme alla cremosità del gelato, se poi lo accompagniamo con le classiche brioche per gelato siciliane non dico nient’altro le foto faranno il resto, almeno spero.
Semplicemente Gelato alla nocciola
Come ho già spiegato nei precedenti post, per un gelato come quello delle gelaterie dovremo utilizzare alcuni ingredienti che non sempre usiamo nelle nostre cucine, ma che ci garantiranno un risultato eccellente.
Dato che in casa mia il gelato non manca mai, questa volta ho fatto uno dei miei gusti preferiti…
Ingredienti:
500 ml di latte fresco intero
1 dl di panna fresca (non vegetale)
120 g di zucchero
25 g di destrosio
25 g di latte magro in polvere (o latte scremato in polvere)
3 g farina di semi di carrube (la punta di un cucchiaino non esagerare altrimenti il gelato diventa gommoso)
80 gr di pasta pura di nocciole
una manciata di nocciole tostate intere

fotor06101739147
Versare in una pentola il latte lo zucchero ,il destrosio e il latte in polvere,amalgamare e porre sul fuoco e mescolando ogni tanto portare a 85°(io per termometro uso quello per l’arrosto una specie di ago grosso che si infilza all’arrosto per vedere se dentro sta cuocendo l’ho comprato al lidl circa 5 euro).Togliere dal fuoco e unire la panna e la farina di semi di carrube 
col mixer frullare x un minuto circa e aggiungere la pasta pura di nocciole.
Far maturare x almeno una notte in frigo (questo x dar modo ai vari ingredienti di poter far bene il loro mestiere tipo la farina di semi di carrube assorbe l’acqua evitando così la formazione dei cristalli di ghiaccio, rendendo la miscela più densa e cremosa).
Dopo il frigo bisogna mixare di nuovo e poi versare in gelatiera e mantecare, secondo le istruzione del vostro elettrodomestico.
Quando il gelato sarà pronto aggiungere le nocciole tostate intere, far girare per un altro minuto e gustare con un paio di brioche.
 
La ricetta delle brioche è questa, naturalmente vi consiglio di farle almeno il giorno prima.
GELATO ALLA NOCCIOLA CON BRIOCHE SICILIANE
ricette (14)555
Ingredienti
250 gr farina manitoba
250 gr farina 00
80 gr strutto
10 gr sale
10 gr di miele
50 gr di zucchero
200 gr di latte o acqua
1/2 bustina di lievito di birra secco
1 uovo
1 uovo per spennellare
Fotor0610183026
 
Mettere tutto nell’impastatrice e impastare per 15 minuti, facendo incordare bene l’impasto.
Deve venire morbido e liscio.
Coprire l’impasto e far lievitare per 2 ore, trascorso il tempo, prendere l’impasto fare della palline distanziandoli abbastanza l’uno dall’altro. Mettere le teglie nel forno spento e far lievitare ancora per altre 1 o 2 ore.
Spennellare con l’uovo battuto e un po’ di latte e infornare…. a 180° per circa 15 minuti, devo risultare belli colorati.
 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

 

STRACCIATELLA ALLA MENTA E TUTTI I SEGRETI PER UN BUON GELATO

 

La ricetta prevede l’uso della gelatiera , che io ho acquistato ormai circa 4 anni fa…
Uso una delle migliori perchè l’investimento deve valere, se penso a quanto spendevo in gelati prima…
Adesso con pochissime materie prime avremo in casa un gelato genuino, sano e soprattutto in qualsiasi momento.
Quindi se avete la minima intenzione di acquistare una gelatiera, fatelo il risultato è garantito.

Premetto che io uso due ricette base, una base bianca e una base gialla (che uso poco perchè non tanto leggera data la presenza delle uova)
Avendo pronta la base, adatto (con vari esperimenti passati) tutti gli ingredienti cercando di bilanciare bene il rapporto grassi-zuccheri che nel gelato è molto importante.
Dopo essermi informata su un pò di prodotti, ho dedotto alcune leggi base per la riuscita di un buon gelato, intanto bisogna capire come vogliamo usare la gelatiera….
faccio il gelato e lo mangio subito?????
Allora ti basta un buon latte e dello zucchero, un pò di panna e a questi aggiungi la frutta che vuoi, o il cacao.. o tanto altro.
Se invece vuoi un gelato che dovrà mantenersi in frezeer, dovrai usare degli ingredienti un pò poco utilizzati nelle nostre cucine di tutti i giorni…. ma niente di scandaloso si tratta solo di evitare di far cristallizzare il gelato, e di non farlo indurire troppo, altrimenti il risultato sarebbe pessimo, un buon gusto, ma una indecente consistenza dopo il passaggio in freezer.
Allora dovremo equilibrare un pò gli ingredienti e sostituirne alcuni con altri delle stesse categorie ma con risultati differenti….
Ecco gli ingredienti per una base bianca che manterrà la consistenza del classico gelato della gelateria, morbido, cremoso e spatolabile.
La ricetta è della classica base per stracciatella, io ho solo sostituito lo zucchero con il dolcificante, ma solo perchè ne ho fatto poco e l’abbiamo consumato subito.

BASE BIANCA
1 litro di latte fresco intero
2 dl di panna fresca (non vegetale)
240 g di zucchero (nel mio caso 80 gr di  Dolcificante Truvia)
50 g di destrosio
50 g di latte magro in polvere (o latte scremato in polvere)
5 g farina di semi di carrube (la punta di un cucchiaino non esagerare altrimenti il gelato diventa gommoso)
Le dosi sono abbondanti ma con questa base io generalmente preparo due o addirittura tre gusti se uno di questi è il cioccolato perchè alla fine aggiungo anche un pò di latte (ma poi metto le dosi anche per i vari gusti)

 

Versare in una pentola il latte lo zucchero ,il destrosio e il latte in polvere,amalgamare e porre sul fuoco e mescolando ogni tanto portare a 85°°(io per termometro uso quello per l’arrosto una specie di ago grosso che si infilza all’arrosto per vedere se dentro sta cuocendo l’ho comprato al lidl circa 5 euro).Togliere dal fuoco e unire la panna e la farina di semi di carrube 
col mixer frullare x un minuto circa e preparare i vari gusti quando la base è ancora calda. Far maturare x almeno una notte in frigo(questo x dar modo ai vari ingredienti di poter far bene il loro mestiere tipo la farina di semi di carrube assorbe l’acqua evitando così la formazione dei cristalli di ghiaccio, rendendo la miscela più densa e cremosa).
Dopo il frigo bisogna mixare di nuovo e poi versare in gelatiera e mantecare
 
Per la versione alla menta basterà aggiungere a mezzo litro di base bianca mezza fialetta di estratto di menta, il gusto si prepara sempre quando la base è ancora calda, così si mischieranno meglio con il frullatore ad immersione.
Consiglio sempre di farlo il giorno prima e far riposare bene in frigo.
Poi mettere il gusto pronto in gelatiera e seguire le istruzioni per la mantecatura che il vostro elettrodomestico impone.
A gelato pronto aggiungere le scaglie di cioccolato alla menta, e avremo una stracciatella alla menta.
Al prossimo gelato

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

SEMIFREDDO AL PISTACCHIO E BASE MORBIDA AL CACAO

1898

Se hai voglia di un gelato e non hai tempo di preparare la classica base per la gelatiera, ecco uan validissima alternativa.

SEMIFREDDO AL PISTACCHIO E BASE MORBIDA AL CACAO
A volte sembra più difficile di quanto pensi…..
Se ti va in due ore lo mangi anche tu…..
Basta avere gli ingredienti e il gioco è fatto….
Che dire buona ricetta….
Questo dolce ti salva l’arrivo di ospiti improvvisi… e poi se hai dei biscotti puoi fare la base croccante e non hai bisogno di accendere nemmeno il forno….
Più facile di così posso solo venire io in casa tua e prepararla per te….
Attenzione però…. che se mi porto mio figlio non penso ne resti tanta ah ah ah ah 

Ingredienti per la Base di pan di spagna al cacao

  • 1 uovo
  • 35 gr di zucchero
  • 30 gr di farina 00
  • 10 gr di cacao amaro in polvere

Montare l’albume a neve e metterlo da parte.

Montare il tuorlo con lo zucchero fino a diventare chiaro e liscio, aggiungere l’albume delicatamente e lo stesso con la farina e il cacao.
Mettere in teglia, con carta da forno, di diametro 24 così verrà un disco non troppo alto.
Infornare a 180° per 15 minuti.

Ingredienti per il semifreddo al pistacchio:

  • 2 uova
  • 150 gr di panna fresca montata non zuccherata
  • 90 gr di zucchero
  • 45 gr di Pasta di pistacchio di BRONTE DOP
  • 20 gr di Granella di Pistacchio
  • Cacao e pistacchi interi per guarnire

 


Montare l’albume e metterlo da parte.
Montare i tuorli e lo zucchero, deve diventare una crema molto chiara e spumosa, aggiungere la pasta di pistacchi e la granella.
A questo composto aggiungere gli albumi e la panna montata, delicatamente per non sgonfiare il tutto.

Cioccolato al latte 200 gr per la copertura……

Prendere una tortiera a cerniera (nel mio caso ne avevo una in silicone), mettere sul fondo il pan di spagna, (se si vuole si può bagnare leggermente con del latte) poi mettere la mousse e passare nel freezer per 3 ore.

Quando sarà abbastanza compatto, sciogliere il cioccolato al latte aggiungendo anche 50 gr di panna liquida o latte, farlo raffreddare un pò.
Nel frattempo uscite la torta dallo stampo, metterla sopra un a gratella e colare sopra il cioccolato sciolto ma tiepido.
Rimettere tutto in freezer e tirarlo fuori mezz’ora prima di servire.

FAVOLOSO ED E’ ANCHE MOLTO SEMPLICE DA FARE

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

GELATO ALLO YOGURT

Come al solito ogni tanto mi armo di gelatiera e preparo il mio gelato… da mangiare magari con una bella brioche.
Questo è allo yogurt Bianco con pezzetti di cioccolato




 

 

 

 

 

 

Dosi:

500g di yogurt bianco intero
190g di zucchero
40g destrosio(si può omettere se non lo trovate aumentando lo zucchero)
150g latte intero
150g panna
25g latte in polvere
3-5g neutro o farina di semi di carrube

In una pentola portare a 85°(quasi a ebollizione)il latte intero con il latte in polvere,lo zucchero e il destrosio,unire la panna e il neutro e mixare…,versare in un contenitore e far intiepidire in acqua fredda, unire lo yogurt e mixare ancora…

Far mantecare in frigo tutta la notte e poi in gelatiera

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

GELATO ALLA NOCCIOLA

GELATO ALLA NOCCIOLA
Trovata tutti i particolari a questa ricetta
migliorata per voi

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Gelati con gelatiera

Dopo almeno 3 anni che provo e riprovo a fare dei gelati degni di questo nome, che dopo esser stati nel freezer non diventi un iceberg finalmente ho trovato gli ingredienti giusti (perchè non è questione di ricetta ma fanno molto gli ingredienti).
Certo che dopo che escono dal freezer devono cmq stare un pò fuori però se si aspetta il tempo giusto (10/15 minuti) torna morbido come in gelateria.

Questa ricetta l’ho trovata sul mitico forum cookaround e l’autrice è cioccogolosa (che ringrazio per la disponibilità sul forum).

Le ricette in realtà sono due, o meglio le basi sono: una basa bianca senza uova (fior di latte) e una base gialla con tuorli (crema).
A queste basi basta aggiungere il gusto che si desidera o semplicemente una variegatura (amarene, fragole, cioccolato, pezzetti di biscotti o quello che più ci piace.

Gelati con gelatiera
BASE BIANCA
1 litro di latte fresco intero
2 dl di panna fresca (non vegetale)
240 g di zucchero
50 g di destrosio
50 g di latte magro in polvere (o latte scremato in polvere)
5 g farina di semi di carrube (la punta di un cucchiaino non esagerare altrimenti il gelato diventa gommoso)
Le dosi sono abbondanti ma con questa base io generalmente preparo due o addirittura tre gusti se uno di questi è il cioccolato perchè alla fine aggiungo anche un pò di latte (ma poi metto le dosi anche per i vari gusti)
Versare in una pentola il latte lo zucchero ,il destrosio e il latte in polvere,amalgamare e porre sul fuoco e mescolando ogni tanto portare a 85°°(io per termometro uso quello per l’arrosto una specie di ago grosso che si infilza all’arrosto per vedere se dentro sta cuocendo l’ho comprato al lidl circa 5 euro).Togliere dal fuoco e unire la panna e la farina di semi di carrube 

col mixer frullare x un minuto circa e preparare i vari gusti quando la base è ancora calda. Far maturare x almeno una notte in frigo(questo x dar modo ai vari ingredienti di poter far bene il loro mestiere tipo la farina di semi di carrube assorbe l’acqua evitando così la formazione dei cristalli di ghiaccio, rendendo la miscela più densa e cremosa).
Dopo il frigo bisogna mixare di nuovo e poi versare in gelatiera e mantecare

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Gelati con gelatiera

BASE GIALLA
1l di latte fresco
1 dl di panna fresca (non vegetale)
6 tuorli (la ricetta originale ne prevede 8 ma io ho provato con 6 taglia L e viene buono lo stesso)
250 g di zucchero
50 g di destrosio
50 g di latte magro in polvere (o latte scremato in polvere)
5 farina di semi di carrube (la punta di un cucchiaino non esagerare altrimenti il gelato diventa gommoso)
1 bacca di vaniglia

Sciogliere nel latte ,il latte in polvere e portare a bollore mettendo anche la bacca di vaniglia.

Sbattere con la frusta le uova e gli zuccheri versare il latte bollente mescolare e portare sul fuoco a bagnomaria
Sempre mescolando portare a 85°(io per termometro uso quello per l’arrosto una specie di ago grosso che si infilza all’arrosto per vedere se dentro sta cuocendo l’ho comprato al lidl circa 5 euro)non far bollire assolutamente altrimenti saprà di uovo.
Col mixer frullare x un minuto circa e preparare i vari gusti quando la base è ancora calda. Far maturare x almeno una notte in frigo(questo x dar modo ai vari ingredienti di poter far bene il loro mestiere tipo la farina di semi di carrube assorbe l’acqua evitando così la formazione dei cristalli di ghiaccio, rendendo la miscela più densa e cremosa).
Dopo il frigo bisogna mixare di nuovo e poi versare in gelatiera e mantecare
Cosi com’è è un ottimo gelato alla crema.
Ecco l’elenco dei vari gusti: