CUCINARE INSIEME A TE

FINGER FOOD SALATO

ALBERO DI PANINI PROFUMATI ALL’ANICE


Per la vigilia di natale mi piace preparare il pane e le focacce in tante varianti.
Ci mettiamo ai fornelli con tutta la famiglia e ci divertiamo molto, tra una chiacchiera e l’altra (a volte una di più) si aspetta la lunga e attesa lievitazione e poi vai con il forno che nel frattempo aiuta a scaldarci…
Quest’anno devo dire che la viglia di Natale dalle nostre parti è stata abbastanza calda, anzi per la verità tutto il periodo festivo.
Questo impasto è lo stesso che uso per fare la Focaccia pugliese, ma lo lascio abbastanza morbido per fare i panini Mufuletti Tipici Siciliani fatti per il giorno di San Martino.
In pratica è una focaccia morbida con aggiunta di semi di anice.
Per l’occasione ho cercato di vestirlo un pò a festa e di far diventare, dei semplici panini, un lucente alberello di natale con la forma ad albero 

Ingredienti per l’impasto:

 ½ kilo di farina di Farina di tipo 1
½ kilo di farina di semola rimacinata

700 gr di acqua tiepida
15/20 gr di sale a secondo il vostro gusto
mezzo bicchiere di olio
2 gr di lievito di birra
2 cucchiai di semi di anice
Ingredienti per le farciture:
Pomodori secchi
wurstel
olive nere denocciolate
Paprika

La sera prima impasto farina, acqua e lievito con la planetaria (regalo di mio marito proprio per poter fare la focaccia tutti i sabato o quasi) poi metto l’olio i semi di anice e il sale e do un’altra impastata, uso così poco lievito perchè è molto più digeribile e se fatta la sera prima ha tutto il tempo di lievitare.

Metto in un contenitore capiente, perchè dovrà lievitare, e metto in frigo per tutta la notte.
La mattina (in inverno) il pomeriggio presto (in estate) la metto fuori, do un’altra impastata a mano (tanto per farla sgonfiare) e la metto nel forno appena scaldato e spento, appena lievita di nuovo (circa 2 o 3 ore) divido l’impasto a palline del peso che più vi piace ed ho farcito i vari panini:
Con i wurstel: ho messo semplicemente i pezzetti di wurstel all’interno
Con le olive: ho mischiato le olive a pezzetti in una parte dell’impasto
Con il pomodoro secco: Ho inserito dei pezzetti di pomodoro al’interno dei panini ed ho mischiato una parte di impasto con due cucchiai di paprika.
Preparare tutti i panini e metterli nella forma, nel mio caso quella ad albero di natale.
Far lievitare ancora un’ora.
Infornare a forno già caldo a 200° per 20 minuti circa, dato che i panini si uniscono controllare bene la cottura con uno stecchino proprio nei punti di unione, dove tendono a restare crudi.
Bastare fare questa piccola attenzione per avere un panini vestito da babbo natale….

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

SPINCE

Nel periodo natalizio in casa mia si fanno le spince, anche se non so il vero nome in italiano.
In Puglia si fanno le pettole, che alla fine è la stessa cosa.
Si possono fare in versione salata o dolce come nel mio caso.
Erano anni che non li mangiavo, anzi che non sentivo il sapore delle spince che faceva sempre mio nonno.
Da quando ho iniziato a cucinare ho sempre letto sul web varie ricette e non erano mai come quelle che mi preparava il mio nonnino quando ero ragazzina.
Purtroppo non feci in tempo a chiedergli la ricetta, io ero ancora una bambina quando ci ha lasciati.
Ma nel mio ricordo c’erano sempre quei sapori e quegli odori che finalmente con questa ricetta sono riuscita a trovare.
La differenza è che nelle altre ricette solitamente mettono la patata o le uova o il lievito per dolci, io no e nemmeno mio nonno….
Ogni tanto chiedevo a mia madre, ma non si ricordava, le dicevo sempre ” ma io non ricordo le patate e nemmeno le uova” e la risposta era sempre
Boh, e chi se le ricorda
“io, io e sempre io”
Per questa ricetta gli ingredienti sono semplicissimi, infatti altro non è che l’impasto del pane, lasciato morbido e fritto.
Ingredienti:
  • 500 gr di Farina di semola rimacinata
  • 400 ml di acqua tiepida (anche 450 gr se si è pratici con questi impasti)
  • 5 gr di lievito di birra
  • 4 cucchiai di olio
  • sale qb
La sera prima impastare il tutto fino a fare un impasto molto morbido.
Coprire con pellicola e mettere in frigo.
Il giorno dopo uscire l’impasto dal frigo e sgonfiarlo, impastarlo di nuovo e metterlo ancora a lievitare.
Io lo metto nel forno tiepido e spento con la luce accesa.
Quando l’impasto è pronto (ci vorranno circa 4 ore) preparare una pentola con l’olio di semi per frittura, quando l’olio è caldo cercate di prendere una pallina (usando le mani umide così non si attacca l’impasto) e versarla nell’olio bollente.
Quando sono cotte passarle subito nello zucchero mischiato con un pò di cannella e buone feste a tutti.
Per una versione più digeribile seguite i consigli su questo nuovo post (LEGGI QUI)

E questa è la versione salata, basta mettere all’impasto dei pezzetti di olive nere, o salame, o anche acciuga e pomodoro secco, insomma potrete dare sfogo alla vostra fantasia.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

SALSA BARBECUE HOME-MADE

342555
Adoro il barbecue e vivendo in campagna non ci è difficile farlo, in ogni occasione.
Questo piatto risale ad un po’ di mesi fa, quando stare fuori era ancora piacevole, a differenza degli ultimi giorni…. brrrrrr che freddo.
 
Dato che ci piace anche il cibo piccante in questa ricetta abbiamo sfidato noi stessi utilizzando come ingrediente piccante il Chili Habanero
Ragazzi questo è solo per i veri amanti del piccante…… perchè è PICCANTE……… azzzzz se è piccante….
 
Ingredienti per la SALSA BARBECUE HOME MADE:
 
200 gr di salsa di pomodoro
un cucchiaio di concentrato di pomodoro
una cipolla gialla
uno spicchio di aglio
3 cucchiai di aceto di vino bianco
2 cucchiai di senape
2 cucchiai di zucchero
mezzo cucchiaino di CHILI HABANERO ( oppure un peperoncino comune)
20 gr burro
Tabasco
Salsa Worchester
sale e pepe.
 
Preparazione:

Tagliate finemente la cipolla e l’aglio e fateli rosolare a fiamma vivace nel burro: versate anche l’aceto e fatelo sfumare. Versate quindi nella pentola la passata di pomodoro e il concentrato e, mescolando, unite alla salsa anche la senape, il peperoncino e lo zucchero.
Fate cuocere per una ventina di minuti e alla fine regolare di sale. A fuoco spento aggiungere il pepe, il tabasco e la salsa Worchester a nostro piacimento. Frullare tutto con il frullatore ad immersione e la salsa è pronta. A questo punto per avere delle alette più saporite, spennello le alette crude con la salsa barbecue fredda e le lascio macerare per almeno un paio d’ore.
 Quando il fornello per il barbecue è pronto metto le alette e le cucino fino ad cottura voluta…. 
accompagnando le alette con altra salsa piccante. 
Buon pranzo e mi raccomando chiamate i pompieri prima… perchè il Chili Habanero bruciaaaaaaa 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

PANINI FATTI IN CASA CON SALUMI IBIS

Era da un bel pò che dovevo pubblicare qualche lievitato…. poi i problemi di connessione… e ora eccomi di nuovo a lavoro per soddisfare almeno i vostri occhi…
Spero….

Questi panini li faccio spesso perchè non è altro che lo stesso impasto della pizza….
e di solito per fare prima faccio due pizze e il resto panini, che sono buoni anche dopo due giorni.

Li mangiavo spesso in Sicilia e li chiamiamo CABBUCI ma adesso vivendo in Puglia, non li trovo più.
Avendo un pò di nostalgia culinaria ho deciso di preparali da me, a volte le cose desiderate sono molto più buone.

Quando li ho mangiati ho ricordato alcuni sapori che da una decina di anni non sentivo più.
Non pensavo fosse così diversa la vita a soli 800 Km.

Ingredienti:
1 kilo di farina per pizza
700 gr di acqua tiepida
5 gr di lievito di birra fresco
sale 1215 gr a vostro piacimento

La sera prima
Impastare il tutto nella planetaria fino a far incordare bene….
deve venire in impasto morbido e umido, e mettere in frigo coperto con pellicola.

Il giorno dopo (6 ore circa prima di infornare le pizze) tirate fuori dal frigo l’impasto, sgonfiatelo e impastatelo di nuovo.
Mettetelo di nuovo coperto con pellicola nel forno tiepido ma spento con la luce accesa.

Appena sarà gonfiato versatelo sulla spianatoia e con l’aiuto di un pò di farina formiamo tante palline di circa 100 gr l’una.
Lasciare lievitare ancora…. quando avranno raggiunto il doppio del volume, accendere il forno a 240°.
Nel frattempo schiacciare bene i panini come si vede in foto e pennellarli di olio.
Infornare fino a cottura voluta (10-15 minuti) ne forno già a temperatura….
Aprire i panini quando sono ancora caldi e condirli con SALAME FELINO, mozzarella e pomodoro, in filo d’olio e un pizzico di sale….

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

PANE IN CASSETTA SFOGLIATO ALLA MOSTARDA

Tutti i fine settimana in casa non deve mancare pizza o focaccia….
Ma l’altra sera mi è avanzato un pò d’impasto di focaccia e non sapendo cosa poterci fare ho pensato al pane in cassetta…..

E poi la Mostarda…..
ed ecco il pane sfogliato alla mostarda…

Ingredienti per il pane in cassetta:
400 gr di farina di grano tipo 1 MOLINO RONCI
100 gr di farina integrale MOLINO RONCI 
300 gr di acqua tiepida
5 gr di lievito di birra
sale qb
olio 2 cucchiai
Per la sfogliatura:
MOSTARDA LAZZARIS  ho usato il fico e aiutandomi con un pò di sciroppo che c’è nel vasetto e un filo di olio ho frullato il tutto fino a renderlo una crema spalmabile…..

semi di

sesamo a piacere

Procedimento:
Impastare gli ingredienti per il pane con la planetaria, io lo faccio la sera e metto l’impasto in frigo.
Il giorno dopo messo fuori l’impasto verso le 15 del pomeriggio, gli dò una impastata a mano e lo metto nel forno tiepido con la luce accesa.
Quando lievita di nuovo, prendere il pane stenderlo con il mattarello

Spalmare la crema di mostarda e arrotolare come vedete in foto…
Adagiare il pane nello stampo da plumcake, spennellare con un pò di uovo sbattuto con un goccino di latte 
 e semi di sesamo.
Lasciar lievitare di nuovo e infornare a 220° per 1520 minuti.
Se non vi fidate del vostro forno potete fare la prova stecchino.

POLPETTINE FRITTE PROFUMATE ALLA CURCUMA

Ingredienti:
200 gr di petto di pollo tritato
100 gr di riso
1 cucchiaino di curcuma
formaggio grana grattugiato
FORMAGGIO SBRINZ a dadini
pan grattato
farina 00
1 uovo
sale
olio evo
olio di semi
vino bianco
Preparazione:
tritare il petto di pollo.
Intanto bollire il riso in acqua salata e mettetelo da parte.
Cucinare in padella il tritato di pollo con olio, salare e sfumare con il vino bianco.
Quando tutto è pronto, preparare l’impasto per le polpettine, mettendo insieme:
pollo cotto e raffreddato, riso bollito, curcuma, uovo, un cucchiaio di formaggio grattugiato, una manciata di pan grattato.
Preparare tante palline aiutandosi bagnando le mani con un filo di olio, così l’impasto non si attacca alle mani,
mettere al centro delle palline il Formaggio SBRINZ e chiudere bene.
A parte preparare una pastella fatta con acqua, farina 00 e un pz di sale, deve venire una pastella densa.
Immergere le polpettine ripiene di formaggio nella pastella e passarle nel pan grattato.
Friggere le polpette in olio ben caldo.
Io a parte ho fatto anche le patatine fritte…
accompagnate tutto con della salsa ketjup e buon appetito

PANINI FRITTI

PANINI FRITTI
PANINI FRITTI
PANINI FRITTI

 Ingredienti per i PANINI FRITTI

 

  • olio per fritture (io uso l’ilio di semi di arachide)
  • 1 kilo di farina per pizza
  • 600 gr di acqua a temperatura ambiente
  • 5 gr di lievito di birra fresco
  • 15 gr di sale (io faccio ad occhio e poi assaggio la pasta)

Per la farcitura dei PANINI FRITTI
Formaggi svizzeri   SBRINZ E GRUYERE Mortadella, salame piccante e prosciutto cotto

Questa ricetta di base si presta anche alla cucina vegana e vegetariana, le farciture sono a libero piacimento

Preparazione:

Sciogliere il lievito nell’acqua.
Mettere la farina nella planetaria e aggiungere il liquido, solo alla fine salare.
Impastare a velocità minima per 15 minuti.
Deve venire un impasto morbido e asciutto.
Mettere a lievitare coperto con pellicola per 3 o 4 ore fino a raddoppiare il volume.
Tagliare dei pezzi di pasta di circa 80 gr, e formare delle palline.

Lasciar riposare ancora 1 ora e poi schiacciare un pò le palline e friggerle in olio caldo ma non bollente, in modo da far cuocere bene anche dentro.

Tagliare a metà il panino ancora caldo e mettere subito le fette di formaggio che con il calore si scioglieranno formando una cremina golosa, e poi aggiungere il salume che preferiamo….

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

CAPONATA SICILIANA IN CONSERVA

CAPONATA SICILIANA IN CONSERVACAPONATA SICILIANA IN CONSERVAOgni tanto mi piace rivivere i sapori della mia terra…..
Devo essere sincera, non amo tanto la CAPONATA SICILIANA , ma ogni tanto mi piace assaggiarla.
Ne faccio sempre un pochino anche in conserva, così quando i miei amici arrivano all’improvviso, mi ritrovo già un gustoso antipasto pronto in un minuto, due bruschette o un bel pezzo di pane casereccio, e il gioco è fatto.

(altro…)

PANZEROTTI

Sabato scorso PANZEROTTI con FarinaAntiqua Tipo 1 macinata a pietra
Per l’impasto:
12 kg di farina Tipo 1
300 ml acqua tiepida
10 gr lievito di birra
sale qb
Ripieno:
Prosciutto,
mozzarella,
pomodoro pelato condito con sale e un goccio d’olio.
Impastare il tutto io lo faccio fare alla planetaria, ma anche a mano è uguale, ci si mette un pò più di tempo e fatica……
Far riposare due ore circa e poi fare le palline di circa 80 gr ciascuna.
Lascio riposare una mezz’ora e poi farcisco i panzerotti con il ripieno.
Subito chiusi a panzerotto o calzone e fritti in olio di semi bollente.
Vi consiglio di chiuderli e friggerli subito altrimenti la pasta si può bagnare e uscire il ripieno….
E immaginate la mozzarella nell’olio bollente……
Ecco a voi la bontà in assoluto……

 

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

COTOLETTE DI MELANZANE INFORNATE

Ricettuzza facile e sfiziosa, ottima per qualche serata di finger food…..
Ingredienti:
Melanzane a fette non troppo sottili
prosciutto
sottilette
farina per pastella
pan grattato
formaggio grattugiato
sale
olio evo
Salare le melanzane in superficie e farle scolare per perdere un pò d’acqua.
Preparare una pastella non troppo densa con acqua e farina
E poi semplicemente preparare come i panini….
Fetta di melanzana, prosciutto sottiletta e fetta di melanzana.
Dopo aver preparato tutte le cotolette… passarle nella pastella e poi nel pan grattato mescolato ad un pò di formaggio grattugiato.
Poi a voi la scelta di friggerle o passarle al forno come le mie.
Ho messo un pò d’olio sotto e un pò sopra, a 170° per 20/30 minuti
Appena sono pronte ho messo un pezzetto di sottiletta su ogni cotoletta….
Ottimi e si possono preparare anche prima….
E per finire in bellezza, un dopo pasto veloce, veloce.
Per chi come me non ha mai tanto tempo di preparare dolci ma li ama……
Serata con PIC-NIC di Freddi Dolciaria

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

POLLO FRITTO CON PURE’

Questo piatto è facile e buonissimo..
Per 2 persone:
2 cosce di pollo disossate (fatelo fare al macellaio perchè è una rottura di pa…… disossare il pollo)
succo di limone, olio evo, salsa worcester, sale, farina tipo 1

pan grattato e formaggio grattugiato, olio per frittura.

Per il purè: patate lesse e schiacciate, latte, burro, formaggio grattugiato, sale, noce moscata.
Tagliare a pezzi non troppo grandi il pollo, metterlo per un paio d’ore a macerare con una salsina preparata con olio evo, limone, sale, salsa worcester.
Intanto preparare una pastella per frittura mischiando semplicemente la farina  con acqua, deve diventare densa.
Quando il pollo è pronto passarlo nella pastella e poi nel pangrattato mischiato con un po’ di formaggio grattugiato.
Il pollo è pronto per essere fritto in olio non bollente perchè deve cuocere bene il dentro.
Con questo metodo per impanare il fritto viene leggero al palato e croccantissimo…
Per preparare il purè invece basta mettere sul fuoco le patate schiacciate (1 kilo) con un po’ di latte (mezzo bicchiere), del formaggio e una noce di burro, far sciogliere bene le patate nel latte, fino a raggiungere la consistenza desiderata, regolare di sale e aggiungere alla fine la noce moscata.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

FRITTELLE DI ZUCCHINE

FRITTELLE DI ZUCCHINE
 
Questa ricetta è sempre per smaltire queste benedette zucchine…
Non ne posso più sono piena di zucchine……… aiuto chi ne vuole un pò,
spedisco in tutta italia e anche fuori basta che me ne libero ….

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

(altro…)

LE PANELLE SICILIANE O FRITTELLE DI CECI

le panelle siciliane

LE PANELLE SICILIANE O FRITTELLE DI CECI

Qualche sabato scorso ho fatto le panelle siciliane
Che sono?????
Sono delle “frittelle di ceci”
Sono semplici da fare la cosa più importante e capire bene la cottura, perchè se cuoci poco in frittura si sfaldano, quindi meglio aspettare qualche minuti in più e acquistare un paio di mariti per farsi aiutare a girare e girare e girare e gir ……….
finchè morte non vi separi.
Sì, può anche capitare che qualche marito non riesca a superare la notte, per questo consiglio di prenderne almeno un paio…..

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

(altro…)

1 3 4 5