CUCINARE INSIEME A TE

CUCINA SICILIANA

SCARCELLA PUGLIESE

SCARCELLA PUGLIESE

SCARCELLA PUGLIESE

Mai fatta prima d’ora, e sinceramente mai assaggiata, (ah, sto scrivendo mentre l’assaggio :-P), la SCARCELLA PUGLIESE, è un dolce tipico Pasquale, non oso però dire che è solo Pugliese, perchè in tantissime parti d’Italia viene spesso fatto, chiamato con tantissimi nomi diversi, persino in Sicilia prende il nome di Cuddura cull’ova, cambiano in genere la presenza di uno o l’altro grasso (olio-burro o strutto), ma il risultato è una frolla leggera, con aggiunta di latte e lievito o ammoniaca per dolci. Un dolce semplicissimo, che risale a tantissimi anni fa, non conosco le vere tradizioni, ma a detta delle persone vicine a me, veniva messo un uovo per bambino presente in famiglia. Ovviamente, sono dolci della cucina povera, e io li apprezzo per quello che sono, dolci semplici e di grande gusto, ottimo accompagnato da un buon vino bianco (secco o dolce, a vostro piacere) o da un passito o zibibbo (secondo me, la morte sua) (altro…)

IL POLPETTONE FARCITO DELLA NONNA

IL POLPETTONE FARCITO DELLA NONNA

IL POLPETTONE FARCITO DELLA NONNA

Come in tutte le famiglie, ogni nonna ha la sua ricetta personale, la migliore,la più buona in assoluto, e guai a contraddirle, perchè il IL POLPETTONE FARCITO DELLA NONNA è sempre il migliore, è sempre il polpettone perfetto. (altro…)

TORTA DI ROSE ALL’ARANCIA E CIOCCOLATO

TORTA DI ROSE ALL’ARANCIA

TORTA DI ROSE ALL'ARANCIA

sono sempre affezionata al mio semplicissimo impasto da rosticceria (LEGGI QUI) (Per la ricetta con solo farro LEGGI QUI), ma ho letto in giro una ricetta di brioche molto simile, cambiava solo la tecnica di impastamento. E da curiosona che sono le ho volute provare. La ricetta originale indicava dei panini arrotolati (parker house roll), io con l’avanzo dell’impasto ho fatto questa brioche. Adesso però in tutta onestà il sapore e la consistenza non mi sono proprio piaciute, vedete la sofficità in foto? E’ durata solo per la prima sera, il giorno dopo si era asciugata davvero tanto, forse io però pretendo troppo, ma in tutta sincerità, l’idea della TORTA DI ROSE ALL’ARANCIA, ve la lascio volentieri, ma vi suggerisco di farla con la classica pasta da rosticceria.

TORTA DI ROSE ALL'ARANCIA

(altro…)

PANINI CON OLIO AI CEREALI

PANINI CON OLIO AI CEREALI, CON FARINA ANTIQUA

Finalmente ho trovato questa farina, l’avevo provata anni fa, e me ne sono innamorata, il sapore e la presenza dei cereali interi la rende, a mio gusto, unica.

PANINI CON OLIO AI CEREALI

Non amo le lavorazioni complesse, non uso il lievito madre, adoro gli impasti lievitati e ne tengo cura, ma il solo pensiero di rinfresca, pesa, togli, metti a bagno, stringi, fai così e cosà gira e rigira, stop e via idrolisi, autolisi, pieghe start e go…… no e no, va benissimo per gli impasti molto più complessi, ma per il paneeeeee… BOH

Ma le vedete le nostre nonne che stavano con il termometro a misurare la temperatura dell’impasto? Le vedete? io proprio no. Il pane è semplicità, basta cambiare dosi, farine e forme e vi assicuro che ogni giorno mangeremo un pane diverso, ma non impazziremo a fare le magie. BOH, io la vedo così, io il pane lo faccio così, e viene bene, anzi benissimo.

In alternativa ogni tanto faccio i panini all’olio, che adoro, e in particolare adoro il gusto della farina ai cereali Antiqua.

Non me ne vogliano i grandi maestri della panificazione ma a dire la verità a volte mi sembra di leggere una tesi universitaria più che una ricetta, vanno benissimo le varie tecniche di formatura, dosi e tempi diversi per ottenere risultati differenti, ma il solo pensiero di prendere la calcolatrice prima di impastare non mi entusiasma per niente.

Io non penso proprio che nonna Tina o la signora Uccia di quello o questo paese 100 anni fa usavano carta e penna prima di impastare. Il pane è acqua farina e tanto olio di gomito, ora magari il gomito ce lo teniamo in cura usando le impastatrici, ma il resto lasciamolo come allora.

Questo è solo il mio pensiero,ben venga chi riesce a stare dietro a tutto quello detto in precedenza, sarò pigra, all’antica, ma io sono così, per fortuna che in questo mondo c’è spazio per tutti.

Buona lettura

(altro…)

PATATE CON PAPRIKA PICCANTE AL PARMIGIANO

PATATE CON PAPRIKA PICCANTE AL PARMIGIANO

PATATE CON PAPRIKA PICCANTE AL PARMIGIANO

Perchè complicarsi la vita?, ci sono tantissime ricette da fare semplici, veloci e gustosissime. Io adoro le patate, le cucino spesso, e mi piace gustarle in vari sapori, arricchendole con spezie e aromi sempre differenti. Questa volta un abbinamento davvero buono, in casa è piaciuto moltissimo, provalo anche tu se ti va. (altro…)

PANE VELOCE SENZA IMPASTO

PANE VELOCE SENZA IMPASTO

PANE VELOCE SENZA IMPASTO

Per fare il pane in casa occorre tempo e pazienza, ci sono varie tecniche, una per ogni tipo di risultato che vogliamo ottenere. Gli impasti sono uno diverso dall’altro, i tempi e le lavorazioni, lo stesso, ma la voglia di fare non ci manca, giusto?

Ho voluto trovare un metodo molto semplice e veloce, proprio per un pane casereccio, per chi spesso non ha tempo, e in più non bisogna essere precisi nei tempi, basta una ciotola, un cucchiaio e circa 15 minuti del nostro tempo in tutto.

Certamente non è la pagnottona, ben curata, liscia liscia, e perfetta, ma è un buon pane, e ho anche provato varie farine con lo stesso metodo, basta diminuire o aumentare l’acqua e il pane viene benissimo. Ottimo per la settimana, e magari ci riserviamo i vari impasti studiati e tecnici per la domenica. Fossi in te lo proverei subito. (altro…)

LUMACHE ALLA PIZZAIOLA

LUMACHE ALLA PIZZAIOLA

LUMACHE ALLA PIZZAIOLA

Durante l’estate mi diverto a raccogliere le lumache nel mo orticello, le trovo attaccate all’erba secca, e quando le trovo belle cicciotte le raccolgo e me ne faccio una bella scorpacciata. Quest’anno le ho raccolte per ben tre volte, mi diverto e faccio divertire anche il mio piccolino, che ha scoperto anche dei sapori nuovi. (altro…)

GNOCCHI DI ZUCCA CON SALSICCIA E SPINACI

GNOCCHI DI ZUCCA CON SALSICCIA E SPINACI

GNOCCHI DI ZUCCA CON SALSICCIA E SPINACI

Un piatto semplice, unico e di gusto, gli gnocchi di zucca sono molto versatili, li possiamo condire davvero con tantissime cose, io per esempio li adoro con burro e salvia fresca, ma per un giorno di feste possiamo anche arricchire il nostro piatto con carne e verdure. In questo caso degli ottimi spinaci del mio orto e un pezzetto di salsiccia fresca fresca. (altro…)

RISOTTO ZUCCA E GUANCIALE

RISOTTO ZUCCA E GUANCIALE

RISOTTO ZUCCA E GUANCIALE

RISOTTO ZUCCA E GUANCIALE
Un primo piatto gustoso, per chi ama il risotto come me, questo è davvero semplicissimo, cremoso e saporito, con guanciale stagionato, o con la pancetta, ma anche dello speck o prosciutto crudo.

(altro…)

MINESTRA DI FARRO RISO ORZO E PISELLI

MINESTRA DI FARRO RISO ORZO E PISELLI

MINESTRA DI FARRO RISO ORZO E PISELLI
Adoro le minestre calde, ma non ho mai tanto tempo per prepararle, oggi pranzo veloce, domani lo stesso, ma come ben sappiamo, la cucina richiede tempo e pazienza. Mi dedico alle minestre di solito nel fine settimana e cerco di spezzare i tempi, in questo caso ho preparato i piselli la sera prima e così il giorno dopo ho dovuto cuocere i cereali e scaldare il resto.

(altro…)

CIAMBELLE AL LATTE AL FORNO CON FARINA DI FARRO

CIAMBELLE AL LATTE AL FORNO CON FARINA DI FARRO

CIAMBELLE AL LATTE AL FORNO CON FARINA DI FARRO

Queste ciambelle sono peggio delle ciliegie, una tira l’altra e sofficissime, come al solito io ho usato il mio classicissimo impasto per le brioche, e basterà copparle con un apposito attrezzo acquistato sul sito di ZiZuu.com per ottenere in un baleno delle ciambelle perfette. (altro…)

PETTOLE DI SEMOLA SENATORE CAPPELLI A LUNGA MATURAZIONE

PETTOLE DI SEMOLA SENATORE CAPPELLI A LUNGA MATURAZIONE

PETTOLE DI SEMOLA SENATORE CAPPELLI A LUNGA MATURAZIONE Un impasto antico, che si usa molto al sud in questo periodo, cambia paese, cambia nome, ma alla fine la ricetta è sempre la stessa. Quando sono arrivata in Puglia ho sentito parlare delle famose pettole, una pasta di pane fritta, e leggi e parla, alla fine è la stessa pasta fritta che facciamo in Sicilia. Le Spince siciliane infatti sono fatti della stessa pasta, solo che noi siciliani siamo forse un pochino più golosi e li usiamo mangiare dolci, con sopra tanto zucchero e cannella. (trovi qui la variante Sicula), le pettole invece vengono spesso farcite, o mangiate così, accompagnate da tantissime altre leccornie e salumi, acciughe e formaggi vari, in pratica un piatto rustico da gustare in compagnia. In Sicilia, come in molte zone della Puglia questo piatto viene preparato per la sera dell’8 dicembre, anche se in alcuni paesi viene anticipata al giorno di santa Cecilia, un momento unico, familiare. Io ancora ricordo di quando mio nonno, con le sue grandi mani, impastava forte forte, ricordo ancora splac splac splac, il rumore della pasta morbida che sbatteva con le mani, e mia madre pronta con la brocca dell’acqua tiepida, che al segnale della testa versava lentamente…… e al primo cenno si fermava, si perchè l’acqua bisogna aggiungerla piano piano, e solo mio nonno decideva quando fermarsi. Non esisteva bilancia, mai!!!!!! l’occhio e le mani bastavano, ed era vero, non sgarrava mai.

(altro…)

SCHIACCIATA CON MOZZARELLA DI BUFALA

SCHIACCIATA CON MOZZARELLA DI BUFALA

SCHIACCIATA CON MOZZARELLA DI BUFALA

Un’altra idea per chi come me ama mangiare pizza tutti i giorni, quando preparo gli impasti, casualmente, ma molto casualmente, impasto sempre più del dovuto, e quindi? Poi come deve riutilizzare questo magico avanzo? Ecco un’idea per voi

(altro…)

PANE PIZZA SICILIANO (U CABBUCIO)

PANE PIZZA SICILIANO

PANE PIZZA SICILIANO (U CABBUCIO)

In sicilia in alcuni ristoranti dove servono anche le pizze, si usa portare al tavolo questo “PANE PIZZA SICILIANO”, ottimo da accompagnare con i salumi e i formaggi, ma anche molto saporito con solo un pochino di pomodoro e mozzarella, magari appena passato al forno a legna. (altro…)

TIRAMISU’ CON UOVA PASTORIZZATE

TIRAMISU' CON UOVA PASTORIZZATE

TIRAMISU’ CON UOVA PASTORIZZATE

Per il tiramisù il problema è sempre stato, uova crude si o no? In verità prima le usavo crude, per ignoranza, distrazione, ma l’unica cosa che mi accertavo era, che fossero freschissime. Ma studiando e informandomi, le uova crude non si DEVONO consumare, in nessuna occasione, per il rischio (seppure bassissimo) di contrarre la salmonellosi, è molto fastidiosa,e con un minimo di attenzione, la possiamo evitare, specie in presenza di bimbi e anziani, soggetti molto molto più deboli e quindi sensibili. Basta davvero pochissimo e il rischio si annulla, quasi del tutto. Dico quasi, perchè non basta solo pastorizzare le uova, per evitare il contagio, ma una corretta igiene, nella manipolazione, infatti se le uova contagiate, sono state poggiate sul piano della cucina, prima di essere state lavate, il rischio continua ad esistere. Quindi per prima cosa, la corretta manipolazione, lavare sotto l’acqua corrente le uova, dopo lavare piano di lavoro e mani, molto bene, e solo dopo possiamo usare le uova.  (altro…)

BRODO DI CARNE MISTA CON VERDURE

BRODO DI CARNE MISTA CON VERDURE

BRODO DI CARNE MISTA CON VERDURE

In questo periodo un bel brodo di pollo è l’ideale, io lo faccio spesso, e se non ho la classica gallina vecchia, uso le carcasse del pollo e del maiale.

La tecnica è sempre la stessa, indipendentemente dal tipo di carne, o carcasse. Non si butta via niente, io metto in freezer e quando ne ho una quantità sufficiente ne faccio un buon e salutare BRODO DI CARNE MISTA CON VERDURE. (altro…)

TARALLI SICILIANI RICETTA ORIGINALE

TARALLI SICILIANI RICETTA ORIGINALE
TARALLI SICILIANI RICETTA ORIGINALE
Questi biscotti li faccio e rifaccio spesso, sono di una bontà strepitosa, e poi amo le ricette tipiche e tradizionali, infatti questi sono proprio dei tipici biscotti Siciliani, a Trapani li chiamiamo Taralli all’anice, ma in genere si trovano sotto il nome di Taralli Siciliani. sono biscotti tipici invernali, li trovavo spesso nei forni durante la festa di tutti i santi e soprattutto per Natale. Sono semplici da fare, ma occorre solo un pochino di attenzione nel formarli, perchè per avere la classica consistenza “si scioglie in bocca” l’impasto dovrà essere morbido al punto giusto, e bisogna formarlo con l’aiuto della farina (ma senza esagerare)

(altro…)

PASTA ALLA NORMA RICETTA VELOCE

PASTA ALLA NORMA RICETTA VELOCE

PASTA ALLA NORMA RICETTA VELOCE

Per evitare equivoci o incomprensioni, non so se sia la vera pasta alla norma, ma a noi piace tantissimo, in Sicilia, come pure in tutto il mondo, le ricette antiche vengono un pò trasformate, da famiglia in famiglia, a volte anche da un posto all’altro, una ricetta semplice viene modificata anche solo per l’uso di un prodotto al posto di un altro. Per esempio so benissimo che nella classica pasta alla norma, si usa la ricotta salata, ma a me non piace tanto e uso il classico grana grattugiato. Insomma questa è la PASTA ALLA NORMA RICETTA VELOCE che faccio in casa mia, spero vi piaccia. (altro…)

RISOTTO FUNGHI E SPECK RICETTA VELOCE

RISOTTO FUNGHI E SPECK RICETTA VELOCEAdoro il RISOTTO FUNGHI E SPECK RICETTA VELOCE ed è un piatto molto gustoso e adatto a tutti, se hai un buon dado fatto in casa come nel mio caso (la ricetta del brodo pronto in conserva la trovi qui) il risultato è garantito.

(altro…)

LASAGNA DI ZUCCHINE SENZA PASTA

LASAGNA DI ZUCCHINE SENZA PASTA

Avete mai avuto il frigo pieno e strapieno di verdure? io ormai da 5 anni ho sempre lo stesso problema, e a furia di inventarne una nuova al giorno, a volte sto più tempo a ricercare e studiare nuove ricette che a cucinare. Vivere in campagna ha i suoi pro ma anche i contro, per esempio dover possedere almeno due frigoriferi e altrettanti congelatori. Questo piatto si presta molto ad essere conservato in freezer, basterà fare delle vaschette monoporzioni, e quando si ha fretta, o si deve mancare tutto il giorno, basterà tiar fuori una vaschetta e ripassarla in forno, in modalità scongelamento, poi passerete in modalità cottura per 15 minuti e la lasagna è pronta. Oppure fate come me, tiro fuori dal congelatore la LASAGNA DI ZUCCHINE SENZA PASTA, la sera prima e la metto in frigo per tutta la notte, il giorno dopo sarà già scongelata e pronta per essere infornata e scaldata. Spero che la ricetta sia di vostro gradimento. (altro…)

1 2 3 4 8