PANINI DI FARRO ALL’OLIO D’OLIVA MORBIDISSIMI, un impasto diretto e semplicissimo, fatto con sola farina di farro spelta di tipo 1 e integrale, ottimi per le gite fuori porta, restano morbidissimi per tutta la giornata, e con una buona fetta di frittata fatta la sera prima, il pranzo per il pic-nic è pronto.PANINI DI FARRO ALL'OLIO D'OLIVA MORBIDISSIMI

PANINI DI FARRO ALL’OLIO D’OLIVA MORBIDISSIMI, sono dei panini davvero morbidissimi, con sola farina di farro, e un pò d’olio d’oliva nell’impasto, i panini resteranno morbidi per tutta la giornata. Li uso fare per i pic-nic in famiglia, e sono ottimi accompagnati da salumi, formaggi o da una ricca frittata.

PANINI DI FARRO ALL’OLIO D’OLIVA MORBIDISSIMI

Ingredienti:

  • 800 gr farina di farro bianca
  • 200 gr di farina di farro integrale
  • 470-500 gr di acqua
  • 50 gr di olio d’oliva
  • un cucchiaino di miele (per la versione vegana, potete sostituire con zucchero o malto)
  • 2 gr di lievito di birra secco (5 gr di lievito di birra fresco)
  • 15-20 gr di sale (in base ai vostri gusti)

In planetaria versate la farina il lievito e il miele, aggiungete tutta l’acqua (470) e impastate fino a rendere un impasto liscio e ben incordato. Ci vorranno circa 15 minuti visto che non è molto idratato. Se l’impasto vi sembra piuttosto sodo, aggiungete altri 30 gr d’acqua.

Inserire solo alla fine il sale e l’olio, quando si formerà una palla liscia e vellutata, allora potete fermare la planetaria. Finite di lavorare un pò l’impasto nella spianatoia leggermente infarinata, formate una palla e ponete in una ciotola coperta con pellicola.

Fate lievitare in un luogo fresco (io in questo periodo lo lascio nella stanza più fredda della casa, va benissimo anche il frigo). Il giorno dopo fate raddoppiare di volume (spesso in frigo la lievitazione è molto lenta, quindi in questi periodi potrebbe capitare di ritrovarmi l’impasto ancora non del tutto lievitato), ponete l’impasto in forno tiepido e spento per raggiungere la giusta lievitazione.

Quando l’impasto avrà raggiunto il doppio del suo volume, dividete in pezzi da 150 gr, stendete in rettangolo, avvolgete stretto e ripetete lo stesso procedimento per tre volte.

Prima avvolgete tutti i panini una prima volta, poi ripetete di nuovo per la seconda e così per la terza, servirà per tenere bene la forma e dare forza all’impasto.

Ponete i panini in teglia con carta forno ben distanziati e fate lievitare in forno tiepido ma spento.

Quando avranno raggiunto il doppio del volume (dovete vederli ben lievitati, anche l’occhio aiuta moltissimo in questi casi), accendete il forno e portatelo alla massima temperatura, spennellate d’acqua i panini e cospargete con semi di sesamo, o praticate un bel taglio deciso al centro (la forma che preferisco).

Infornate a 250° in modalità ventilata per 15-20 minuti, quando inizieranno ad assumere un leggero color nocciola, sfornate, e fate raffreddare su una gratella.

Per mantenerli ancora più umidi e soffici, avvolgeteli in un panno pulito quando sono ancora bollenti.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email, ricordandovi di confermare l’iscrizione.

Vi invito inoltre a diventare fan di Cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*