PIZZA AL FORMAGGIO DI PASQUA

PIZZA AL FORMAGGIO DI PASQUA

Non avevo mai provato la PIZZA AL FORMAGGIO DI PASQUA, una vera prelibatezza, io che amo i grandi lievitati (che però sono sempre un lavoraccio), non ho avuto alcuna difficoltà nel prepararlo, tutto merito della ricetta e della bontà dei prodotti che dobbiamo utilizzare. Cerco sempre di suggerire, che se il fatto in casa deve essere davvero fatto bene, per prima cosa dobbiamo scegliere prodotti eccellenti, altrimenti, si fa prima a comprare il tutto già bello e pronto.

La ricetta originale è stata leggermente modificata, per esigenze e gusti, infatti prevedeva l’uso del lievito Madre (non me ne vogliano i puristi, ma a me non piace) e del pecorino, ma non avendo in casa nè uno nè l’altro, ho voluto dare un tocco personale alla classica PIZZA AL FORMAGGIO DI PASQUA. Ricetta originale presa da Michela menta e rosmarino.

pizza al formaggio

ci vorranno due giorni e mezzo, ma proprio per questo sarà un prodotto davvero speciale, soffice e gustoso, proprio perchè daremo tutto il tempo al lievito e ai sapori di maturare per bene, e poi, che fretta c’è, basterà pensarci qualche giorno prima.

PIZZA AL FORMAGGIO DI PASQUA

La sera preparare una biga con:

  • 80 gr farina forte
  • 40 gr di acqua
  • un grammo di lievito di birra fresco (io ho usato un pizzico di lievito di birra secco)

Impastare, fino a rendere una palla soda, chiudere con pellicola e lasciar maturare tutta la notte

La mattina seguente, preparare un preimpasto con:

  • 100 gr di biga fatta la sera prima
  • 100 gr di farina forte (io uso farina forte 00 acquistata su tibiona)
  • 50 gr di latte

Impastate il tutto, creando una massa liscia e omogenea, coprite con pellicola e lasciate maturare per 12 ore a temperatura ambiente.

La sera, prepariamo l’impasto finale con:

  • il preimpasto fatto la mattina
  • 240 gr di farina forte
  • 80 gr di latte
  • 150 gr di parmigiano grattugiato
  • 100 gr di emmental tagliato a cubetti
  • 40 gr di strutto
  • 180 gr di uova
  • 2 gr di sale
  • pepe qb

In una ciotola mescolare il formaggio grattugiato con le uova. A parte in planetaria, mettiamo il preimpasto, il latte, e impastiamo con il gancio a foglia, a poco a poco aggiungiamo un pochino di farina e un pochino di uova col formaggio, che abbiamo mescolato in precedenza, facciamo assorbire per bene, prima di aggiungerne altro. Se serve, stacchiamo l’impasto dal gancio e ribaltiamolo nella ciotola, per aiutare l’incordatura.

Quando avremo finito di aggiungere il mix di uova e formaggio e la farina, facciamo incordare per bene, staccando, se necessario, con l’aiuto delle mani, l’impasto dal gancio e raccogliendolo, quello nelle pareti.

Quando il tutto sarà ben incordato e liscio, cambiamo il gancio, usando quello a spirale, e aggiungiamo poco alla volta lo strutto, tenendo l’impasto sempre ben incordato, aggiungiamo il sale e il pepe, impastiamo ancora, e alla fine il formaggio a cubetti, adesso dobbiamo solo dare qualche giro per far inserire bene i cubetti.

Tiriamo l’impasto dalla planetaria, e arrotondiamolo bene, quindi poniamolo in una ciotola unta, e copriamo con pellicola, mettiamo in frigo per la notte.

La mattina seguente, tiriamo fuori l’impasto, teniamolo a temperatura ambiente per due ore, (se dobbiamo fare delle pezzature più piccole, spezziamolo), arrotondiamo non troppo stretto, (altrimenti accadrà quello che è successo a me, si strapperà da un lato, pazienza, era buona lo stesso), mettiamolo nello stampo, o nel pirottino di carta, come nel mio caso, copriamo con pellicola, e mettiamo a lievitare, in forno spento con lucina accesa.

Dovrà lievitare fino a raggiungere il bordo dello stampo, se usate i pirottini da panettone, bisognerà mettere il 10% di impasto in più rispetto al peso desiderato. (quindi se lo stampo è da kilo, dovremo mettere 1,100 kg). In generale, dovrete tenere conto, che l’impasto dovrà triplicare di volume. La mia PIZZA AL FORMAGGIO DI PASQUA era pronta per essere infornata dopo circa 6 ore dalla pezzatura.

Infornare a forno caldo, nella parte bassa, con modalità ventilata a 190° per circa 40-60 minuti in base alla pezzatura, lasciamo raffreddare, e chiudiamola in sacchetta per mantenerla soffice per giorni e giorni. PIZZA AL FORMAGGIO DI PASQUA è consigliabile mangiarla dopo, almeno, un paio di giorni, ma vi assicuro, che, anche il giorno stesso, è strabuonaaaaaa

pizza al formaggio 2

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

 

2 Comments on PIZZA AL FORMAGGIO DI PASQUA

  1. Inco
    28 marzo 2016 at 21:35 (1 anno ago)

    Pazzesco.non conoscevo questa pizza al formaggio. Bellissima, sembra un panettone. Brava. Complimenti
    Inco

  2. cucinareinsiemeate
    2 aprile 2016 at 19:09 (1 anno ago)

    Grazie mille, se la provi fammi sapere. Buona serata

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*