RISOTTO CON COZZE E ASPARAGI SELVATICI

RISOTTO CON COZZE E ASPARAGI SELVATICI

RISOTTO CON COZZE E ASPARAGI SELVATICI, un primo velocissimo, facile e molto saporito. Adoro i risotti per tanti motivi, uno, il più importante, è che si sporca una sola pentola, e scommetto che sarà anche uno dei vostri motivi, da oggi in poi. In primavera faccio le mie personali scorte di asparagi selvatici, a km 0, li raccolgo nelle terre vicino alla mia casetta, e dopo averli puliti e sbollentati, li congelo a mazzetti, pronti per i piatti più gustosi e fantasiosi. La mia preferita però resta la frittata.

RISOTTO CON COZZE E ASPARAGI SELVATICI

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 gr di cozze già sgusciate
  • 200 gr di asparagi selvatici sbollentati
  • due litri di brodo vegetale (puoi anche usare la mia base per soffritto, leggi qui)
  • 300 gr di riso Goio dal 1929 DOP
  • uno spicchio d’aglio
  • due cucchiai di olio extravergine d’oliva BASSO
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • pz di peperoncino se piace
  • Noce di burro (evitate per chi è intollerante al lattosio, non è necessario in questo caso)

RISOTTO CON COZZE E ASPARAGI SELVATICI

In un tegame di rame (Idea Rame snc), ottimo per i risotti e le cotture lente, rosoliamo leggermente lo spicchio d’aglio (tritato o intero, in base ai vostri gusti) con l’olio evo, e aggiungiamo insieme le cozze e gli asparagi tagliati a pezzetti, facciamo scaldare un pochino e sfumiamo subito con il vino. Continuare a cuocere fino a far evaporare quasi completamente il vino. Adesso aggiungere il riso, facendolo tostare leggermente (aspettate che i chicchi diventino trasparenti) e coprite adesso con il brodo (tenuto caldo e fatto in precedenza, se usate la mia base per soffritto, mettete a bollire due litri d’acqua con tre cucchiai pieni di base per soffritto). Il brodo dovrà superare di almeno due dita il riso, cuocere il tutto senza mescolare, per la prima parte, fate assorbire tutto il brodo, quando vedrete che il riso è quasi asciutto, controllate la cottura, e se occorre adesso aggiungete altro brodo e iniziate a mescolare ogni tanto. Aggiungere un mestolo di brodo alla volta e fate assorbire bene prima di aggiungere il resto. Se vi piace potete aggiungere il peperoncino.

A cottura ultimata servite subito ben caldo, a vostro piacere alla fine potete aggiungere una noce di burro a fuoco spento, mantecate per bene e servite.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*