CILIEGIE SCIROPPATE AL SOLE

una delle tecniche più antiche per sciroppare e conservare la frutta, è proprio la cottura sotto zucchero al sole, a differenza del classico sciroppo bollente, lo zucchero cotto in questo modo si trasforma in alcool, conservando per tantissimo tempo la frutta, in questo caso le ciliegie. Sono molto buone anche le amarene. La tecnica è semplicissima, ma vi faccio vedere anche come poterle sciroppare anche in cottura.

CILIEGIE SCIROPPATE AL SOLE

Per prima cosa bisogna raccogliere le ciliegie, io quest’anno ne ho raccolte più di 100 kili, distribuiti tra amici e parenti, e ho anche fatto più di 20 kili di confettura.

Laviamo le ciliegie, e scegliamo quelle intatte e sode, togliamo il picciolo facendo attenzione a non ammaccare la frutta. Adesso non ci resta che invasare le ciliegie.

ciliegie sciroppate 2

CILIEGIE SCIROPPATE AL SOLE

Scegliamo dei barattoli con la bocca larga, ben puliti e asciutti. Asciughiamo anche la frutta. Adesso alterniamo lo zucchero alla frutta, basterà versare un pò di ciliegie e poi un pò di zucchero e mescolare, riempire i barattoli come vedete in foto.

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

Chiudere i barattoli e metterli per un’ora a testa in giù. Se dobbiamo cuocerle al sole non dobbiamo fare altro che metterle sul davanzale della finestra dove siamo sicuri che ci sia abbastanza sole, e dimenticarle lì notte e giorno per 40 giorni. Questa tecnica in Sicilia viene chiamata appunto “Suli e Serenu”. In questo arco di tempo non dobbiamo mai aprire il barattolo.

Trascorsi i 40 giorni avremo le CILIEGIE SCIROPPATE AL SOLE, adesso possiamo pure aprire i barattoli e riunirli tutti in altri barattoli più grandi, perchè noteremo che saranno tutti mezzi vuoti, proprio perchè lo zucchero e le ciliegie cuocendosi al sole perderanno di volume. I barattoli si conserveranno in dispensa, senza doverli pastorizzare, perchè lo zucchero ormai si è trasformato in alcool, possiamo aprire e chiudere il barattolo tutte le volte che vorremo senza preoccupazioni.

ciliegie sciroppate

Se invece volete un prodotto simile e in fretta, non ci resterà che prendere i vasetti dopo averli riempiti con lo zucchero e le ciliegie e farli bollire per 20 minuti.

In una pentola capiente  (Mondial casa) poniamo i barattoli avvolti in stracci puliti, e aggiungiamo acqua fredda a coprire il tutto. Portiamo a bollore e facciamo continuare la cottura per 20 minuti. Spegnere chiudere con coperchio e lasciare raffreddare senta togliere l’acqua. Togliamo i barattoli solo il giorno dopo, quando tutto ormai sarà a temperatura ambiente.  Poniamo in dispensa i barattoli asciutti, controllando però che il tappo si sia ritirato per evitare pericolo di muffe e deperimento. In questo caso infatti lo zucchero non ha il tempo di trasformarsi in alcool e per questo ci potrebbe essere il pericolo di mal conservazione. In ogni caso le  CILIEGIE SCIROPPATE AL SOLE e anche NON sono buonissime nella crema pasticcera, o anche in una semplice coppa di gelato alla vaniglia o al cioccolato.

 

 

CILIEGIE SCIROPPATE AL SOLE

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*