PIZZA IN TEGLIA INTEGRALE

PIZZA IN TEGLIA INTEGRALE

La PIZZA IN TEGLIA INTEGRALE  è molto facile e più veloce della classica pizza al piatto, (anche se è la mia preferita, ma dover stendere 20 pizze in casa non è proprio semplicissimo). Quando ho tanti ospiti infatti preferisco preparare la pizza in teglia integrale, così potrò godermi i miei amici e chiacchierare in compagnia, senza dover stare ore a preparare.

Per preparare la PIZZA IN TEGLIA INTEGRALE perfetta occorrerà eseguire qualche semplicissimo passaggio, magari impastandola la sera prima per rendere la preparazione molto più digeribile, avremo così, la possibilità di usare pochissime quantità di lievito, e la maturazione dell’impasto per lungo tempo, ci darà dei profumi e dei sapori completamente nuovi, dovuto proprio al lavoro del lievito nel lungo tempo.

PIZZA IN TEGLIA INTEGRALE

Per preparare la PIZZA IN TEGLIA INTEGRALE bisognerà organizzarsi la sera prima, ma sarà semplicissimo, dovremo solamente impastare e mettere il tutto in frigo fino al giorno dopo.

Ingredienti:

  • 500 gr di farina di grano tenero tipo 0
  • 500 gr di farina di grano tenero integrale
  • 700 ml di acqua tiepida
  • 5 gr di lievito di birra fresco (o 2 gr di quello secco)
  • un cucchiaio di miele
  • sale qb (in base ai nostri gusti, io assaggio l’impasto crudo per vedere se va bene)

In una planetaria munita di gancio versiamo tutta la farina, diamo una leggera mescolata e aggiungiamo a filo l’acqua (dove avremo sciolto il miele e il lievito).

Aggiungere l’acqua piano piano fino a farla assorbire completamente prima di aggiungerne altra, non versatela tutta in un colpo solo, l’impasto non riuscirebbe ad incordare perfettamente, il fatto di aver aggiunto la farina integrale rende la preparazione un pò più delicata, ma se le percentuali non superano il 50% non dovrebbero esserci problemi, basterà eseguire l’inserimento degli ingredienti, così come vi indico.

Adoro la farina integrale, e poi ci fa molto bene, e perchè non usarla? basta non sconvolgere l’impasto e avremo una PIZZA IN TEGLIA INTEGRALE  davvero gustosa.

1335555

Dopo aver inserito tutta l’acqua, aggiungiamo il sale, e facciamo incordare (l’impasto dovrà attaccarsi al gancio della nostra planetaria e lasciare la ciotola pulita) Se si impasta a mano ci accorgeremo che man mano non si attacca più alle nostre mani, e risulterà un impasto molto liscio e setoso. A questo punto, versiamo l’impasto in un tagliere e facciamo una semplice piega a tre, in questo modo

Fotor0212192937

Mettiamo adesso l’impasto in una ciotola copriamo con pellicola e mettiamo in frigo a riposare fino il giorno dopo. Se siamo in inverno tiriamo fuori l’impasto nel primo pomeriggio, altrimenti possono bastare anche 4 ore prima di cucinare.

FotorCreated

Tiriamo l’impasto fuori dal frigo e lo lasciamo a temperatura ambiente (in estate o nelle giornate calde bastano anche 40 minuti), spolveriamo un tagliere con della farina di semola rimacinata, e versiamo delicatamente l’impasto, diamo un’altra piega a tre come nelle foto in precedenza, e lasciamo raddoppiare di volume. Adesso tagliamo l’impasto per formare i vari panetti per le diverse teglie, cercando di non sgonfiare troppo l’impasto formiamo una palla e lasciamo riposare 30 minuti.

Per una teglia 40×30 io uso 400 gr di impasto

Adesso imburriamo le teglie e mettiamo al centro le nostre pagnottine, schiacciamo con le punta delle dita, per far arrivare l’impasto bene in tutta la superficie, aiutatevi alzando un pò la pasta lievitata dalla base della teglia per farla staccare e allungate leggermente, la cosa che dovete evitare è quella di bucare l’impasto.

Se vedete che l’impasto tende a tornare indietro, nessuna paura, aspettate, lasciate riposare 15 minuti e ripartire, sarà sicuramente più facile. Dopo aver steso per bene l’impasto, lasciamo in teglia per almeno un’ora. Adesso possiamo condirlo come più ci piace.

Io procedo in questo semplice modo, schiaccio l’impasto con delicatezza, per creare delle fossette, verso la passata di pomodoro ben sgocciolata, aggiungo gli ingredienti a piacere (wurstel per i più piccolo, prosciutto cotto, olive, funghi, insomma quello che più ci piace, senza esagerare), una manciata di mozzarella tritata a coltello e una spolverata di formaggio grattugiato

FotorCreated55

Inforno in forno caldo a 240° fino a cottura desiderata, la teglia la posiziono appena sotto la metà del forno, così avrà una base bella croccante ma sarà molto morbida allo stesso tempo, se volete potete aggiungere un filo d’olio a crudo quando la pizza sarà cotta.

Gustate la PIZZA IN TEGLIA INTEGRALE

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*