POLPETTE DI PANE FRITTE RICETTA TIPICA SICILIANA CASALINGA
POLPETTE DI PANE FRITTE RICETTA TIPICA SICILIANA CASALINGA

Un piatto che mi riporta indietro nel tempo, a quando ero piccola e in casa la sera dopo cena come dolce “molto atipico” ci venivano preparati “i Pisci r’Ovo”, non so perchè venivano chiamati così, in Italiano dovrebbe essere tradotto come “I pesci di uova” ma alla fine non erano altro che delle POLPETTE DI PANE FRITTE, una ricetta tipicamente Siciliana, proprio perchè pur essendo di base salate, in casa ci veniva servita spolverizzata di zucchero semolato.

Personalmente amo questi contrasti, e i sapori di una volta, questo piatto di solito veniva preparato quando si faceva della frittura con la classica impanatura con uova e pangrattato, infatti è semplicissimo, basta mischiare quello che rimane dell’impanatura e il gioco è fatto.

Un tempo il cibo era sacro e non si buttava via mai niente, anzi si cercava sempre di dargli una faccia nuova, e penso questo piatto sia nato proprio per questo, per cercare di recuperare anche le “briciole” e riuscendo egregiamente a trasformarle addirittura in un dolce.

Anche se per voi potrà sembrare assurdo e i sapori troppo contrastanti, io vi chiedo solo di provarli almeno una volta, vi assicura che alla prossima frittura abbonderete con le uova, proprio per farvele avanzare.

POLPETTE DI PANE FRITTE RICETTA TIPICA SICILIANA CASALINGA

POLPETTE DI PANE FRITTE RICETTA TIPICA SICILIANA CASALINGA

Per la preparazione di questo piatto, ci serviranno:

1 uovo sbattuto
due o tre cucchiaio di rimanenza di impanatura, in pratica pangrattato, formaggio, e a piacere aglio e prezzemolo.
 

Aggiungere l’impanatura all’uovo, fino ad ottenere una consistenza soda ma non troppo dura, spero le immagini vi diano un’idea. Prendetene una parte con il cucchiaio e cercate di fare delle polpettine. Friggete in olio caldo ma non bollente.

Quando tutte POLPETTE DI PANE FRITTE saranno cotte spolverizzare con lo zucchero semolato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*