La ricetta prevede l’uso della gelatiera , che io ho acquistato ormai circa 4 anni fa…
Uso una delle migliori perchè l’investimento deve valere, se penso a quanto spendevo in gelati prima…
Adesso con pochissime materie prime avremo in casa un gelato genuino, sano e soprattutto in qualsiasi momento.
Quindi se avete la minima intenzione di acquistare una gelatiera, fatelo il risultato è garantito.

Premetto che io uso due ricette base, una base bianca e una base gialla (che uso poco perchè non tanto leggera data la presenza delle uova)
Avendo pronta la base, adatto (con vari esperimenti passati) tutti gli ingredienti cercando di bilanciare bene il rapporto grassi-zuccheri che nel gelato è molto importante.
Dopo essermi informata su un pò di prodotti, ho dedotto alcune leggi base per la riuscita di un buon gelato, intanto bisogna capire come vogliamo usare la gelatiera….
faccio il gelato e lo mangio subito?????
Allora ti basta un buon latte e dello zucchero, un pò di panna e a questi aggiungi la frutta che vuoi, o il cacao.. o tanto altro.
Se invece vuoi un gelato che dovrà mantenersi in frezeer, dovrai usare degli ingredienti un pò poco utilizzati nelle nostre cucine di tutti i giorni…. ma niente di scandaloso si tratta solo di evitare di far cristallizzare il gelato, e di non farlo indurire troppo, altrimenti il risultato sarebbe pessimo, un buon gusto, ma una indecente consistenza dopo il passaggio in freezer.
Allora dovremo equilibrare un pò gli ingredienti e sostituirne alcuni con altri delle stesse categorie ma con risultati differenti….
Ecco gli ingredienti per una base bianca che manterrà la consistenza del classico gelato della gelateria, morbido, cremoso e spatolabile.
La ricetta è della classica base per stracciatella, io ho solo sostituito lo zucchero con il dolcificante, ma solo perchè ne ho fatto poco e l’abbiamo consumato subito.

BASE BIANCA
1 litro di latte fresco intero
2 dl di panna fresca (non vegetale)
240 g di zucchero (nel mio caso 80 gr di  Dolcificante Truvia)
50 g di destrosio
50 g di latte magro in polvere (o latte scremato in polvere)
5 g farina di semi di carrube (la punta di un cucchiaino non esagerare altrimenti il gelato diventa gommoso)
Le dosi sono abbondanti ma con questa base io generalmente preparo due o addirittura tre gusti se uno di questi è il cioccolato perchè alla fine aggiungo anche un pò di latte (ma poi metto le dosi anche per i vari gusti)

 

Versare in una pentola il latte lo zucchero ,il destrosio e il latte in polvere,amalgamare e porre sul fuoco e mescolando ogni tanto portare a 85°°(io per termometro uso quello per l’arrosto una specie di ago grosso che si infilza all’arrosto per vedere se dentro sta cuocendo l’ho comprato al lidl circa 5 euro).Togliere dal fuoco e unire la panna e la farina di semi di carrube 
col mixer frullare x un minuto circa e preparare i vari gusti quando la base è ancora calda. Far maturare x almeno una notte in frigo(questo x dar modo ai vari ingredienti di poter far bene il loro mestiere tipo la farina di semi di carrube assorbe l’acqua evitando così la formazione dei cristalli di ghiaccio, rendendo la miscela più densa e cremosa).
Dopo il frigo bisogna mixare di nuovo e poi versare in gelatiera e mantecare
 
Per la versione alla menta basterà aggiungere a mezzo litro di base bianca mezza fialetta di estratto di menta, il gusto si prepara sempre quando la base è ancora calda, così si mischieranno meglio con il frullatore ad immersione.
Consiglio sempre di farlo il giorno prima e far riposare bene in frigo.
Poi mettere il gusto pronto in gelatiera e seguire le istruzioni per la mantecatura che il vostro elettrodomestico impone.
A gelato pronto aggiungere le scaglie di cioccolato alla menta, e avremo una stracciatella alla menta.
Al prossimo gelato

Se volete ricevere gratuitamente le mie ricette e restare sempre aggiornati cliccate QUI e inserite la vostra email

Vi invito inoltre a diventare fan di cucinare insieme a te, clicca MI PIACE e se ti va di chiacchierare entra nel gruppo Cuochi per caso

1 Comment on STRACCIATELLA ALLA MENTA E TUTTI I SEGRETI PER UN BUON GELATO

  1. Rosy
    8 giugno 2014 at 20:34 (3 anni ago)

    ciao Katia, purtroppo non ho la gelatiera ma adoro pazzamente i gelati, prima o poi mi devo decidere ad acquistarla, in quanto come scrivi giustamente tu si tratta di un ottimo investimento:)) grazie mille per tutti i preziosi consigli e complimenti per il gelato che hai realizzato: ha un aspetto troppo goloso e invitante, mi sta venendo voglia di assaggiarlo:))
    un bacione:))
    Rosy

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*